CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 SICUREZZA percorsi, ipotesi e suggerimenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 155

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 12/07/2012 :  13:25:43  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Fausto averne altri, non dico 20, me ne basterebbero tre o quattro di "Fausto" in CIVM.


Fausto, sono rimasto molto colpito, in negativo, dalla mancata reazione dei piloti italiani alla tragedia di Plasa....

Hai per caso visto qualche iniziativa simile alle vostre nel CEM?

Si è vero c'è stata Caprino..... ma avrei voluto vedere....

La questione come l'ho inquadrata io è la seguente....
Solo voi piloti potete spingere ... per ottenere qualcosa! Nella gara slovacca.... sarei felicissimo che tutto quello che è stato programmato venga realizzato e vi fa onore il fatto che possiate porvi in maniera seria nei confronti degli organizzatori.... Le mie segnalazioni vanno in quell'ottica..... Ponetele le questioni.... cercate di farle risolvere..... almeno le più ovvie, almeno dove avete diritto di "parola"!

Fausto sono CERTO che tu avresti posto la questione agli organizzatori, NON ho dubbi!!!

Io però vorrei sottolineare che quel rettilineo.... decine di formula sono anni che lo affrontano..... sbaglio? Possibile che non si noti l'enormità della cosa?

Possibile che una formula 3000 a 300 kmh in mezzo ad un bosco sia cosa normale?

Certo.... "motorsport is dangerous"!

Poi piangiamo la morte di Lionel Regal....

Ti chiedo scusa se ho citato Lionel...., ma penso che molti facciano "finta" di capire..... e messo il casco.... black out completo!!!!

In bocca al lupo.... e tu sai come la penso..... DIVERTITI!!!
Torna all'inizio della Pagina

marco80

229 Messaggi

Inviato il 12/07/2012 :  16:25:01  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Grazie anche da parte mia caro Fausto... Le tue come sempre sono righe da condividere in pieno... Se fossi un tuo collega (pilota) sarei costretto ad usare qualche misura "antiiella" a leggere le righe di alcuni su questo forum... Se vuoi da queste parti ce ne sono di svariate... (giusto per sdrammatizzare)
Io ho sempre creduto nella lucidità e responsabilità dei piloti, gli unici con capacità e mezzi per esprimere certi giudizi...
I risultati delle vostre battaglie stanno arrivando e credo continueranno ad arrivare.Rechberg 2012 o st ursanne 2012 così come rieti... E le vostre sono vittorie etiche e pratiche,è proprio questo il capolavoro... Sarebbe troppo facile ridurre a slalom la velocità in salita (la strada che si è intrapresa in italia purtroppo con le odiate e costose per tutti chicane)... Una st ursanne in italia avrebbe di sicuro visto l'arrivo di belle chicane prima del grippon e magari nel punto incriminato nel 2010... Questi provvedimenti, a mio avviso, sono sconfitte per tutti... Distruggere uno dei punti più belli delle crono europee farebbe preferire il mare a tanti protagonisti... Garantire invece protezioni adeguate dovrà essere il vero impegno (estrela docet)...
Quando poi si deve imparare qualcosa da fatalità: o rieti con 30 chicane oppure tutti in 106 N1600 (e anche in quel caso ho timori)...
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34259 Messaggi

Inviato il 12/07/2012 :  16:35:13  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Giustissimi gli interventi sui tracciati, ma, a mio parere, altrettanto si faccia con le macchine (abolizione E2B, max cilindrata 2 litri per CN ed E2M, eliminazione monoposto a ruote coperte e mono/biposto con propulsori motociclistici)...
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 12/07/2012 :  17:21:56  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di marco80

..... Se fossi un tuo collega (pilota) sarei costretto ad usare qualche misura "antiiella" a leggere le righe di alcuni su questo forum...

Marco80, guarda che per mio conto i piloti possono correre con quello che vogliono, in qualsiasi percorso, con qualsiasi regolamento ....

Citazione:
Io ho sempre creduto nella lucidità e responsabilità dei piloti, gli unici con capacità e mezzi per esprimere certi giudizi...

Io invece mi sono chiesto come mai, a differenza di altre discipline, nelle salite moderne (diciamo dal 2000 in poi) sono morti i fuoriclasse veri ? Forse perchè si cerca un limite superato?

Citazione:
I risultati delle vostre battaglie stanno arrivando e credo continueranno ad arrivare.Rechberg 2012 o st ursanne 2012

Su questo hai ragione da vendere!!! A differenza del CIVM, i piloti CEM si sono davvero impegnati.... lo riconosco!

Citazione:
Garantire invece protezioni adeguate dovrà essere il vero impegno (estrela docet)...

Sai Marco80, le nostre opinioni non sono distanti come pensi tu?
Io avevo due alternative.... la prima è quella che hai indicato, la seconda è la riduzione drastica delle prestazioni delle vetture più performanti. Ho scartato la prima per una questione semplicissima....$$$$$$$$$$ ! Chi investe in salita su strade provinciali? Utopia ..... allo stato puro!!!

Citazione:
Quando poi si deve imparare qualcosa da fatalità
Fatalità o miopia? Cosa scegli per il rettilineo di cui abbiamo parlato a 300 kmh in mezzo ad un bosco senza protezioni degne del nome?
Torna all'inizio della Pagina

marco80

229 Messaggi

Inviato il 12/07/2012 :  19:00:36  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
...e invece Sig. Pietris credo proprio che le nostre posizioni siano molto distanti... I piloti hanno già patito abbastanza per le fantasticherie regolamentari di che ha potere di decidere,ma lei crede che debba abbattersi proprio su di loro l'innivazione regolamentare... Senza andare troppo indietro negli anni provo a delucidare qualcuno:nell'inverno tra il 2000 e il 2001 si provò a limitare i vecchi CN4 con una flangia da 33mm all'aspirazione,riduzione dimensioni ali e un agginta di 25kg di peso...Appena 12 mesi dopo altro cambio:motori di nuovo al banco per una flangia da 30,introduzione altezza minima dal suolo.Tutto ciò appena 5 anni dopo l'eliminazione degli allora considerati costosi C3,l'introduzione dei CN e nello stesso anno in cui osella esce con il suo ultimo step della PA20.
Un anno di pausa ed ecco un altro ribaltone:nel 2004 CN4 fuori dal CIVM,introduzione dei CN2.Di un colpo ci si ritrova a non prendere più punti per il campionato se non si hanno euro per la CN2... Precedentemente addirittura Faggioli si è dovuto permettere 2 auto per concorrere in CIVM e CEM (2003)...
Nel 2005 nuova liberalizzazione dell'altezza dal suolo.
Nel 2006 reintroduzione del CN4 nel CIVM.
Nel 2007 apertura ai F3000 senza prendere punti per CIVM.
Nel 2008 apertura ai F3000 in CIVM...
Ognuno si faccia la propria idea a qualche anno da tutto ciò...
In francia si corre con le stesse auto praticamente da sempre,se non l'apertura quest'anno ai CN 4000.
Nel CEM dopo il 2006 è in vigore lo stesso regolamento.
In italia c'è ancora chi vorrebbe cambiare adesso che le regole (FINALMENTE) sono uguali al resto d'europa!
Credo che ogni partecipante sia più disposto ad incentivare l'organizzatore di turno a rendere il percorso più sicuro che stravolgere il suo capitale-auto un anno si e l'altro pure!
Sui fuoriclasse è un discorso che non avrei voluto prendere perchè qui ognuno va a scomodare la metafisica interiore.
Lionel ha scalato per tante volte il mont ventoux a 245KM/H tra gli alberi senza protezioni... Ci ha lasciati col fondo bagnato senza un rail che avrebbe al massimo causato qualche danno alla raynard...
Mi dica lei invece cosa sceglie se si spezzasse il rettilineo con una barriera la quale poi permetterebbe di percorre molto più forte la curva successiva data la mancanza di una staccata vera e propria... Esattamente quello che succede a rieti a pian de rosce...
Purtroppo mi pare che non si muore solo nelle crono ahimè... (moto, indicar,rally...)
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 12/07/2012 :  19:55:38  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Ognuno, e ci mancherebbe altro, è libero di avere la propria opinione, su questo penso nessuno possa obbiettare nulla...

Quindi la soluzione al problema, ma penso a questo punto che è un falso problema creato dal sottoscritto, è adeguare i percorsi alle velocità delle auto!

Facciamo per ipotesi che io sia d'accordo, e NON lo sono assolutamente perchè i soldi pubblici non possono essere buttati dalla finestra per strade percorse da 200 piloti una volta l'anno!!!

A chi vanno caricati i costi di adeguamento? Ai proprietari delle strade? Con quali soldi? Quelli dei trasferimenti statali ridotti all'osso? Oppure quelli presi dall'imposizione fiscale sempre maggiore su cittadini e imprese?

Li vogliamo accollare agli organizzatori? Benissimo, tempo due mesi e finiscono TUTTE legare in salita!

Ho capito.....!!! Li accolliamo ai piloti con costi di iscrizione quadruplicati perchè si devono adeguare i percorsi.....

Un attimo... ma perchè chi corre con il 106 dovrebbe pagare per adeguare il percorso per chi ha scelto la Formula 3000 o la Fa 30?

A questo punto mi chiedo..... quali sono le auto che da regolamento non potrebbero correre? Quelle auto che a causa delle loro velocità di punta non hanno garantite sufficienti protezioni..... ECCO la soluzione!!!! Chiediamo a loro iscrizioni a copertura dei maggiori costi..... Diciamo 30 auto? 2.000,00 a macchina .... e il gioco è fatto!!!! OOOOOOOPS..... 2.000,00 per 12 di CIVM.... sono 24.000,00 solo di iscrizioni in un anno..... e comunque dubito che con 60.000,00 euro gli organizzatori possano mettere in sicurezza RIETI o il BONDONE per esempio....

Comunque il risultato è lo stesso..... addio piloti addio salite!!!

Se il presupposto è l'intervento pubblico per mettere in sicurezza una strada di montagna, in questa fase storica, con i servizi primari non assicurati, le competenti Corte dei Conti avranno il loro bel da fare ..... e sono certo che più di un amministratore pubblico presto o tardi sarà chiamato a giustificarsi.....

Quindi arriviamo al nocciolo.....

Siamo tutti d'accordo nell'avere percorsi ADEGUATI alle velocità e alle F1 che vanno in salita oggi, ma chi PAGA?
Torna all'inizio della Pagina

Marco tutto salite

6525 Messaggi

Inviato il 12/07/2012 :  21:12:17  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Mi sono visto i vari video,in effetti,speriamo che almeno mettano una o piu' chicane,i piloti le dovrebbero richiedere agli organizzatori,quel rettilineo e' troppo lungo e le velocita' sono molto elevate.Non bastano altri guard rail e new jersey che vanno bene per il pubblico,ed anche per i piloti,ma per spezzare quella elevata velocita' si ritiene fondamentale,almeno per la mia opinione una chicane.

Modificato da - Marco tutto salite il 12/07/2012 21:14:05
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34259 Messaggi

Inviato il 12/07/2012 :  21:54:53  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
x pietris : come avrai visto, F1, GP 2 e "missili" vari da tempo me li vado a vedere in circuito...che è la sede + adatta per questi mezzi, non una normale strada + o - ripida e + o - ricca di curve.
Torna all'inizio della Pagina

ArmaLetale

8303 Messaggi

Inviato il 13/07/2012 :  08:48:09  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
ma a ke servono le chicane se come ha detto fausto in 4 secondi le f3000 risono sui 200 km/H???
ha ragione fauto peccato che i piloti del civm nn sono cosi e stanno zitti e corrono onn gli frega xke nn si è mai visto una protesta o uno sciopero negli ultimi 3 anni!
solo per rieti 2011 il venerdi sera i piloti hanno fatto spostare l arrivo x ragioni di sicurezza...ma li avevano parlato i cosidetti big del civm.....
Torna all'inizio della Pagina

ArmaLetale

8303 Messaggi

Inviato il 13/07/2012 :  08:55:25  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
e cmq con i regolamenti attuali,la liberta in certe categorie.....con cv che sbucano dai motori come funghi!
auto senza crash test!
macchine potenti ultra leggere (come le p2) scordatevi la sicurezza......la cosa peggiore è che la scomparsa di plasa,danti,lionel....sono servite solo a riempire pagine e pagine di forum e le bocche dei tanti....stop

una passione sana e corretta può richiedere tanti sacrifci...ma non la vita... è assurdo non fare niente solo pensando che puà capitare!ma come si fà la domenica ad andare a correre pensando che c'è una possibilità di morire....ok il rischio ok il pericolo...ma non fino a questo punto
Torna all'inizio della Pagina

marco80

229 Messaggi

Inviato il 13/07/2012 :  14:28:34  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Sign. Pietris... Io credo che l'adeguamento e miglioramento dei percorsi sia a beneficio di tutti... Purtroppo si muore anche nei rally dove prototipi e formula sono assenti... Ad un partecipante al gruppo N credo possa fare solo piacere un percorso più sicuro... A proposito:proprio gli stessi pagano una tassa di iscrizione molto inferiore rispetto ai gruppi più veloci (GT,E1,CN ed E2)... Ecco:parte di questo surplus sull'iscrizione potrebbe essere devoluto ad un monte euro da utilizzare per migliorare il percorso negli anni... Dovrebbe essere la federazione ad imporre ciò e premiare le gare più virtuose... Sono amministratore del mio comune di residenza e so bene che gli enti hanno notevolissime difficoltà economiche...
I piloti sanno benissimo quando decidono di investire in che modo orientarsi... La federazione è giusto che lasci agli stessi la scelta più ampia possibile,chiaramente senza premiare i furbi e con regole molto chiare in materia di sicurezza... Per questo credo sia inopportuno eliminare qualsiasi tipologia di auto dalle ammesse attuali (soprattutto in questa particolare congiuntura economica),ma sia sicuramente giusto premiare chi sceglie un'auto con gli odierni e rigorosi standard di sicurezza...
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 13/07/2012 :  16:11:57  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
.... sul fare "qualcosa" in più sui percorsi Marco80, a costo di essere malvisto anche da qualche organizzatore, sono d'accordo. Qualche cosa in più si deve fare... ed alcune gare si impegnano in tal senso.... onestamente!

La questione caro Marco80 è che non si vuole toccare nulla!
I regolamenti sono quelli e non si cambiano!
Le strade sono quelle e non ci sono i soldi!
Le vetture potenti non possono essere ridimensionate in qualche modo!
I percorsi non si possono nemmeno nominare!

Caro Marco80 per la milionesima volta (non a te) il regolamento CSAI è scritto chiaramente, se non si vuole intervenire in nessun modo, si applichi il regolamento alla lettera!

1.6 Velocità di punta, Velocità media max, Chicanes di rallentamento
Il percorso deve essere studiato per non permettere, in linea di principio, il superamento di una velocità media di percorrenza da parte della vettura più veloce non compatibile con il percorso da utilizzare.
Inoltre, dovranno essere evitati tratti con velocità di punta non adeguate in relazione alle caratteristiche del percorso e del livello delle protezioni utilizzate. In caso contrario e con autorizzazione preventiva della CSAI le velocità dovranno essere ridotte opportunamente utilizzando una o più chicanes .......... Se il percorso di gara non può essere reso compatibile con le presenti direttive (nemmeno con l’utilizzo delle chicanes), occorrerà ripresentare alla CSAI un nuovo percorso (es.: accorciamento del precedente percorso e disputa in due sessioni della gara), accompagnato dalla prescritta documentazione aggiornata.

Quindi.... se le chicanes come dite voi, non servono a nulla e tutto rimane invariato, si applica la norma sopracitata, senza se e senza ma!!!! Per finire, se in seguito all'applicazione della norma in maniera pedissequa, qualche gara scomparirà....... cosa importa?
Torna all'inizio della Pagina

marco80

229 Messaggi

Inviato il 13/07/2012 :  16:54:34  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
...certo Pietris... Io credo non ci sia nulla da eccepire quest'anno per quanto riguarda il rispetto di tale norma.Sono apparse chicane dappertutto anche dove era impensabile (oltre che inutile)...
Il mio è un confronto col CEM, ad esenpio, dove non si distrugge un percorso bensì si mette in sicurezza...perchè credono che forse lo slalom sia altra disciplina...
Non crede che a ST Ursanne (per esempio) sarebbe stato molto più facile inserire chicane piuttosto che rendere il percorso più sicuro con dei veri e propri lavori...??
I piloti hanno l'emozione di affrontare il grippon 365 giorni all'anno per poche volte in una 2 giorni... In italia di sicuro sarebbe terminato tutto ciò,con essa l'essenza dell'automobilismo...
Io credo che all'estero sia molto più rispettata l'etica del nostro sport,il che non significa essere dei temerari...
Hanno un senso,secondo lei,le parole di don mimì scola quando durante la protesta di rieti 2001,fu l'unico a prendere il via...
Hanno senso secondo lei la quasi unanime condanna delle barriere da parte dei piloti... O sono tutti degli irresponsabili (sulla propria pelle poi...)
Quest'anno il legislatore italiano (che a mio parere) se ne frega dei piloti ha deciso questa norma scontentando tutti.
Magari se rieti 2011 fosse stata una gara come le altre nessuno avrebbe avuto questa trovata geniale...
Tengo per me la definizione di chi agisce in questo modo...
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 13/07/2012 :  18:29:11  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Marco80, continui a darmi del lei ..... ma devo adeguarmi?

Allora, forse ci avviciniamo....e quindi le nostre posizioni non sono poi distanti come pensi...

Purtroppo l'applicazione della norma è parziale, anzi diciamolo pure...., è la classica soluzione all'italiana.....

Si interpreta la norma nel senso che se ci sono velocità troppo elevate basta aggiungere la chicane.....!

NON dice questo il regolamento!

Tutti i piloti, come anche tu hai evidenziato, hanno sentenziato l'inutilità delle chicane! Se le chicane sono inutili il regolamento da applicare è questo:

"Se il percorso di gara non può essere reso compatibile con le presenti direttive (nemmeno con l’utilizzo delle chicanes), occorrerà ripresentare alla CSAI un nuovo percorso (es.: accorciamento del precedente percorso e disputa in due sessioni della gara), accompagnato dalla prescritta documentazione aggiornata."

Non facciamo finta di niente.... se non si può mettere in sicurezza il tracciato, non si modificano i regolamenti, non si riducono le potenze.... la soluzione la detta il regolamento:

- variazione del tracciato!!!!

Ci sono state gare che hanno anche avuto il coraggio di spostare i percorsi, accorciarli, due manche ecc.ecc.

Certo non sono affascinanti come i tracciati che hanno fatto la storia..... ma a qualcosa si dovrà pur rinunciare......

.... dimenticavo.... Non abbiamo nemmeno lontanamente accennato all'attraversamento dei centri abitati..... e dato il caldo, oggi evito accuratamente di aprire questo ulteriore fronte!

Poi se il CEM si vanta di avere una gara come Saint Ursanne ex incidente di Regal, io, come sempre, mi dissocio.... Erano anni che si segnalava la pericolosità.... Lo scorso anno Steiner ha toccato i 263,42 km/h


Preferisco una noiosissima gara di 3 km ma con medie decenti che un mini Gran Premio di Formula 1 con medie al di sopra delle medie di Montecarlo per esempio....

Certo l'ideale sarebbe una gara avvincente su un percorso adeguato, ma per questo dovranno convergere diverse azioni.....
- riduzioni potenze;
- pesi;
- telai adeguati a norme FIA per le formulette;
- adeguamento percorsi;
- studio di percorsi alternativi, ecc.ecc.

Ciao

Modificato da - pietris il 13/07/2012 18:54:24
Torna all'inizio della Pagina

marco80

229 Messaggi

Inviato il 14/07/2012 :  11:50:31  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
sono io ad adeguarmi a te pietris,almeno per quel che riguarda l'utilizzo del pronome...
Per il resto mi trovo assolutamente in dissenso.
Quindi a tuo avviso (e se ne avessi potere).Stravolgimento di tutti i tracciati (tagli e chicane);addio alla trento bondone,malegno borno,sarnano sassotetto ecc ecc per via di qualche casa sparsa sul percorso (attraversamento centri urbano)... Gare della lunghezza berg cup...
A questo punto meno male che gli ispettori con il compito di deliberare il percorso hanno pensieri diversi... E meno male che sono quasi sempre ex piloti con un buon passato... Forse lo stesso in cui le gare avevano un'altra etica e alla quale io,implicitamente e senza rendere bene l'idea,faccio riferimento...
Si evince,perciò,che i miei gusti mi portano a preferire una St Ursanne (a proposito,credo che quel display non sia tanto reale) piuttosto che una crono di 3 km noiosa...
A proposito poi dei provvedimenti che hai elencato.Qualche tempo fa ho evidenziato come l'epoca CN2,per esempio,sia stata quella con il più alto numero di incidenti... Con l'avvento delle formula dal 2008 la media dei crash si è notevolmente abbassata se non azzerata del tutto... Non è un caso ne per me ne per i piloti... Meno potenza può significare (e le salite lo dimostrano) più pericolosità per tutta una serie di motivazioni...
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 155 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000