CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 Prestazioni vetture E2SS ed E2SC nella velocità in
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 3

CALIBRA16V

35669 Messaggi

Inviato il 11/03/2020 :  09:59:40  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ma siamo già a metà marzo, si riuscirà ad aggiornare in tempo il parco macchine ?
Torna all'inizio della Pagina

giorgio

363 Messaggi

Inviato il 11/03/2020 :  14:43:25  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di giorgio

Si spera che le competenze di tutto rispetto assoldate siano utlizzate a dovere e non solo per rimediare alle ormai consuete cantonate che la giunta prende tutte le volte che prende una decisione.


Speranza vana .....
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

35669 Messaggi

Inviato il 13/03/2020 :  07:49:26  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
...pero' stavolta tira aria di rivolta tra i piloti interessati...
Torna all'inizio della Pagina

giorgio

363 Messaggi

Inviato il 13/03/2020 :  10:25:29  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di CALIBRA16V

...pero' stavolta tira aria di rivolta tra i piloti interessati...


Nonostante Acisport sia ormai con le spalle al muro e stia cercando di difendere l'indifendibile, ad ogni sua nuova decisione (sempre più scandalosa e priva di buon senso) fomenta ulteriormente il malcontento dei piloti interessati. Se non ci riuscirà il coronavirus, il CIVM 2020 sarà "ucciso" dall' ignoranza, dall' incompetenza, dalla improvvisazione e dalla rigidità di coloro che ricoprono senza averne titolo i ruoli chiave in Acisport aiutati da altri "burattinai" (che sono ancora peggio) che agiscono in incognito. Questa è la volta buona: i piloti si fermano per davvero. Ci vuole un segnale forte. Un plauso ad APA che si sta operando per salvaguardare i diritti dei piloti.
Torna all'inizio della Pagina

fiat128coupè

2360 Messaggi

Inviato il 13/03/2020 :  11:20:26  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Lo spirito della norma è sicuramente condivisibile ma queste prescrizioni sono di difficile applicazione tecnica e generano problematiche enormi a livello di sicurezza e responsabilità. Visto il parco esistente non si può pensare di tornare alla normativa FIA 2004 con i CN (la regola più equilibrata, a mio parere, per unire sicurezza, costi e prestazioni) per cui la strada da seguire è la strozzatura di TUTTI I MOTORI con la riduzione della potenza del 25-30% e l'aumento della sicurezza dei percorsi. Ma certo non si può intervenire oggi sulle vetture per la stagione 2020..... Ed anche sui Passaporti Tecnici credo che uno spostamento dell'obbligo di rinnovo al 2021 sia il minimo per una Federazione che vuole venire incontro alla sua base....
Torna all'inizio della Pagina

marco80

235 Messaggi

Inviato il 13/03/2020 :  17:34:09  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Finalmente un organo rappresentativo dei piloti che ha la forza di affermare: "con queste regole restiamo a casa!!" O torniamo allo status 2019 o tutti al mare... Era ora... era ora contro una federazione (il pool di tecnici ha cercato di dare una logicità alla volontà federale) che ha completamente perso la bussola...
Resto del parere che rompere lo status quo è ingiustificato e ingistificabile... Le auto odierne sono sicure, sui percorsi ci sarebbe da fare ancora parecchio... Dove invece bisogna agire la federazione fa orecchio da mercante (limitazione delle big babol di pneumatici, ossigeno per i piloti e auto mooolto più lente)...
Non mi risulta che in spagna,portogallo,francia,svizzera,austria,croazia,rep ceca, slovaccia,slovenia ecc ecc le auto risultino troppo performanti... Abbiamo già raccontato che addirittura le auto europee in UK sarebbero delle biciclette... E come sempre in italia sorgono problemi inesistenti altrove...con soluzioni da comicità!!
Inoltre, a mio parere, i costi di una auto dipendono da cosa consente di conquistare e per cosa permette di concorrere... Se l'auto da classifica assoluta fosse una Racing Start sicuramente costerebbe moooolto di più di ora... Quando le CN erano le auto da classifica assoluta costavano giusto poco meno di una auto da assoluta di ora... Crediamo che se domattina si tornasse a correre con le CN un telaio con motore al top non costerebbe ben oltre i 120000?? Ricordo bene che nel 2007 per una Pa21 ultima evoluzione si superava di parecchio i 100000 euro... è tutto relativo... Sempre nell'inverno 2006-07 uscì un aggiornamento per lo scarico dell'honda cn... Oltre 5000 euro di investimento per recuperare 2-3 cv... Anzi, no...poi si tornò indietro perchè la prima versione donava maggiore coppia... Nel 2006 si liberalizzò (nel CIP) l'aspirazione dei CN... Altre migliaia di euro... Anzi,no...quando si credeva che arrivasse anche in salita il corpo farfallato per le cn, arrivò la normativa di tornare all'aspirazione di serie... Follie dei decenni scorsi per raccontare con maggiore forza che i costi sono relativi a cosa si può conquistare con un determinato prodotto!!! Gli ingegneri di F1 ci insegnano che maggiori sono le restrizioni regolamentari e maggiori sono i costi per l'evoluzione...
Virus permettendo seguiremo i campionati che più hanno merito di essere seguiti... Francia innanzitutto, nazione che da sempre ha una stabilità e una libertà regolamentare degne di una federazione competente e lungimirante!!
Torna all'inizio della Pagina

giorgio

363 Messaggi

Inviato il 14/03/2020 :  13:52:36  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Marco, condivido pienamente.
Aggiungo che qualunque decisione di carattere tecnico che Acisport prende dovrebbe essere preventivamente condivisa con la FIA e dovrebbe entrare in vigore contemporaneamente per tutte le nazioni. Non è concepibile che in Italia il regolamento tecnico sia diverso da quello della Francia o dell'Austria o della Germania. Un gruppo FIA è FIA e basta e non FIA - Italia.
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

35669 Messaggi

Inviato il 20/03/2020 :  08:27:48  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Sull' argomento emesso un comunicato anche dall' Osella ; ma visto il prolungamento dei provvedimenti restrittivi dovuti alla drammatica situazione sanitaria, vedrete che il tutto slitterà al 2021...
Torna all'inizio della Pagina

giorgio

363 Messaggi

Inviato il 23/03/2020 :  18:46:36  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
http://www.acisport.it/it/ALTRE-NOTIZIE/notizie/2020/74757/deciso-lo-slittamento-al-2021-di-alcune-applicazioni-tecnico-regolamentari/Mixed

E la motivazione del ripensamento non è l'inapplicabilità in sicurezza della "castroneria" ideata da Acisport ma, udite udite, le difficoltà di approvvigionamento del materiale necessario e del suo montaggio dovute alla situazione di emergenza COVID19 in cui ci troviamo.
Mi pareva strano che si rimangiassero tutto con argomentazioni tecniche

Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

35669 Messaggi

Inviato il 25/03/2020 :  09:15:09  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di giorgio

http://www.acisport.it/it/ALTRE-NOTIZIE/notizie/2020/74757/deciso-lo-slittamento-al-2021-di-alcune-applicazioni-tecnico-regolamentari/Mixed

E la motivazione del ripensamento non è l'inapplicabilità in sicurezza della "castroneria" ideata da Acisport ma, udite udite, le difficoltà di approvvigionamento del materiale necessario e del suo montaggio dovute alla situazione di emergenza COVID19 in cui ci troviamo.
Mi pareva strano che si rimangiassero tutto con argomentazioni tecniche





Quindi adesso ci sarebbe tutto il tempo per le "parti in causa" di sedersi ad un tavolo e riesaminare l' intera faccenda con + calma.
Torna all'inizio della Pagina

giorgio

363 Messaggi

Inviato il 25/03/2020 :  14:14:30  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di CALIBRA16V

Quindi adesso ci sarebbe tutto il tempo per le "parti in causa" di sedersi ad un tavolo e riesaminare l' intera faccenda con + calma.



Non devono riesaminare nulla a livello nazionale. Il tema della sicurezza delle auto deve essere affrontato a livello più alto cioè a livello di FIA. Le federazioni nazionali possono dare supporto, fornire il loro contributo, ma eventuali norme tecniche a favore della sicurezza di auto che appartengono a gruppi FIA devono essere deliberate dalla FIA dopo aver fatto gli opportuni approfondimenti con i costruttori: un'auto conforme deve poter correre nelle cronoscalate di tutta Europa nel rispetto di un regolamento tecnico unico. Penso che prima di intervenire sul telaio con aggiunte di pattini o fondi aggiuntivi molto si potrebbe fare intervenendo sulla larghezza delle gomme, sulle loro mescole, sul numero di gomme utilizzabili, sulle appendici aerodinamiche e sul peso.
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

35669 Messaggi

Inviato il 26/03/2020 :  09:06:05  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di marco80

Finalmente un organo rappresentativo dei piloti che ha la forza di affermare: "con queste regole restiamo a casa!!" O torniamo allo status 2019 o tutti al mare... Era ora... era ora contro una federazione (il pool di tecnici ha cercato di dare una logicità alla volontà federale) che ha completamente perso la bussola...
Resto del parere che rompere lo status quo è ingiustificato e ingistificabile... Le auto odierne sono sicure, sui percorsi ci sarebbe da fare ancora parecchio... Dove invece bisogna agire la federazione fa orecchio da mercante (limitazione delle big babol di pneumatici, ossigeno per i piloti e auto mooolto più lente)...
Non mi risulta che in spagna,portogallo,francia,svizzera,austria,croazia,rep ceca, slovaccia,slovenia ecc ecc le auto risultino troppo performanti... Abbiamo già raccontato che addirittura le auto europee in UK sarebbero delle biciclette... E come sempre in italia sorgono problemi inesistenti altrove...con soluzioni da comicità!!
Inoltre, a mio parere, i costi di una auto dipendono da cosa consente di conquistare e per cosa permette di concorrere... Se l'auto da classifica assoluta fosse una Racing Start sicuramente costerebbe moooolto di più di ora... Quando le CN erano le auto da classifica assoluta costavano giusto poco meno di una auto da assoluta di ora... Crediamo che se domattina si tornasse a correre con le CN un telaio con motore al top non costerebbe ben oltre i 120000?? Ricordo bene che nel 2007 per una Pa21 ultima evoluzione si superava di parecchio i 100000 euro... è tutto relativo... Sempre nell'inverno 2006-07 uscì un aggiornamento per lo scarico dell'honda cn... Oltre 5000 euro di investimento per recuperare 2-3 cv... Anzi, no...poi si tornò indietro perchè la prima versione donava maggiore coppia... Nel 2006 si liberalizzò (nel CIP) l'aspirazione dei CN... Altre migliaia di euro... Anzi,no...quando si credeva che arrivasse anche in salita il corpo farfallato per le cn, arrivò la normativa di tornare all'aspirazione di serie... Follie dei decenni scorsi per raccontare con maggiore forza che i costi sono relativi a cosa si può conquistare con un determinato prodotto!!! Gli ingegneri di F1 ci insegnano che maggiori sono le restrizioni regolamentari e maggiori sono i costi per l'evoluzione...
Virus permettendo seguiremo i campionati che più hanno merito di essere seguiti... Francia innanzitutto, nazione che da sempre ha una stabilità e una libertà regolamentare degne di una federazione competente e lungimirante!!



L' associazione piloti, da qualche mese creata, sta già perdendo pezzi...
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 3 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000