CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 SICUREZZA percorsi, ipotesi e suggerimenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 155

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 14/07/2011 :  21:45:49  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
All'elenco, da considerare come un doveroso ricordo verso tutti i piloti accomunati allo sfortunato distino di Georg Plasa, si deve aggiungere Carlo Benelli "Riccardone" vittima di un incidente nel 1972, a bordo della sua Alfa 33 Sport, alla salita Castione Baratti-Neviano Arduini.

Modificato da - Giaur il 15/07/2011 07:48:34
Torna all'inizio della Pagina

nopper

1782 Messaggi

Inviato il 14/07/2011 :  22:48:18  Guarda il profilo di  Visita il Sito di nopper  Rispondi Citando
...pochi sanno della scomparsa dello "storico" pilota francese André Millet, ricoverato in ospedale dopo un incidente con la sua Porsche alla Bagnol-Sabran, e che ci ha lasciato una quindicina di giorni dopo.

21-04-2011


(...qui c'è una lista http://www.motorsportmemorial.org/searchall.php?s=hillclimb&db=ct&s_into=all&s_db=selecteddb&Search=Submit , però prima di inserire anche spettatori ed addetti ai lavori che ci hanno lasciato....sarebbe forse il caso di trasferirsi su altro Topic...aggiornare la lista qui... !?! .... )
Torna all'inizio della Pagina

legal prof

5753 Messaggi

Inviato il 15/07/2011 :  00:48:18  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Mi meraviglia l'assenza, tra i caduti nelle cronoscalate, di quelli deceduti in Sicilia, vale a dire:
- Pietro Privitera (Sortino, 1979)
- Orazio Consoli (Linguaglossa, 1987)
- Piero La Pera (Sortino, 1981, durante una salita a circuito aperto con la sua Lola 2000)
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 15/07/2011 :  09:46:47  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
L'idea di Giaur e nopper sul come rallentare artificialmente le auto, che non può comunque prescindere da un radicale ripensamento regolamentare sui rapporti peso/potenza, sulle cilindrate, sui gruppi, sui percorsi, ecc.ecc., mi piace molto....

Onestamente non so quale tipo di intervento comporti e quindi di costo, ma l'idea mi piace.....

Se non può essere uno slalom, allora facciamola diventare una salita con più curve.....
Anche il discorso dei circuiti semi permanenti mi piace..... ma caro nopper.... preparati agli shampoo ...


Torna all'inizio della Pagina

stenmark1972

1527 Messaggi

Inviato il 15/07/2011 :  10:07:55  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
L'idea di Giaur è pienamente condivisibile, ricordiamoci che anche in F1 ad un certo punto furono modificati i circuiti introducendo qualche chicanes e qualche variante!
E poi basta con l'ipocrisia dei tracciati superveloci, ma quanti sono i piloti che affrontano una curva che teoricamente va fatta in pieno effettivamente in questo modo? Io credo non più del 10%, ed è giusto così, le corse sono un divertimento (almeno per me!) non un lavoro, e allora riduciamo certe velocità il migliore emergerà sempre, il mediocre si divertirà ugualmente il principiante sarà ancora più attratto dalla disciplina!
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 15/07/2011 :  10:11:39  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Legal Prof, non saprei da dove iniziare per ricordare tutti i nostri piloti periti durante manifestazioni in salita....
Chiedo pertanto il vostro aiuto ed ognuno segnali in apposito topic tutti coloro che ci hanno lasciato correndo in salita....
http://www.cronosprint.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=2310

Ho aggiunto i piloti che hai segnalato e quindi vi prego di continuare li a segnalare.....

Grazie
Torna all'inizio della Pagina

CHICO

4129 Messaggi

Inviato il 15/07/2011 :  10:15:13  Guarda il profilo di  Visita il Sito di CHICO  Rispondi Citando
Carissimo Nopper, perfettamente d'accordo.
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 15/07/2011 :  12:04:01  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Ecco da dove siamo partiti....
http://freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd=1519493

E' traumatizzante.... leggere le parole scritte da Antonello il 24/11/2001
Citazione:
Il fattore sicurezza sta condizionando, da tempo , l'evolversi di tutta la specialità e con giusta ragione.
Pare però, che le scelte attuate non risolvono il problema e creano una montagna di polemiche e scontentano tutti.
E' chiaro che se siamo qui, è per il semplice fatto che ci appassionano i motori, la velocità e le gare su strada. Di conseguenza siamo portati a rifiutare tutto ciò che possa essere di ostacolo all'effettuazione di una gara, o alla pratica dello Sport. E' altrettanto chiaro che bisogna prodigarsi affinché si elimino i fattori di rischio caratteristici delle Cronoscalate. Provare a parlarne è sicuramente una cosa importante, non fosse altro per "illuminare" le sicurezze di alcuni e le conseguenti scelte , che molto spesso si sono dimostrate inutili e fuorvianti.
Chicanes o più protezioni ? Insicuri sono i percorsi o le vetture? E quali vetture e percorsi lo sono di più? Essere più pesanti diminuisce il rischio? Strozziamo i motori o riduciamo la cilindrata? New-Jersy e tripli Raill, e se tornassimo alle balle di paglia? inoltre, cosa è effettivamente possibie?
Gli argomenti sono tanti cerchiamo di vederci chiaro?


E qualcuno..... OGGI si chiede se si poteva fare qualcosa.....?
Torna all'inizio della Pagina

Hutch

2655 Messaggi

Inviato il 15/07/2011 :  12:36:49  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Hutch  Rispondi Citando
Concordo al mille per mille con Giaur e Nopper, abbandonare le chicane così come ora concepite e sfruttare le caratteristiche stradali dei percorsi per rallentare le velocità.
Al Cimino, ad esempio, nella famosa curca da pelo che si faceva in pieno anni fa, almeno fichè correvano le moderne (non so ora, ma credo sia così anche per le storiche) negli ultimi anni imponevano alle vetture di transitare per l'incrocio, aggirando lo spartitraffico e imponendo il rallentamento.

Al Terminillo, ad esempio, invece della inutile chicane a Roche, nel mezzo del rettilineo che fa sì che al termine dello stesso si arrivi di nuovo forte, basta far transitare le auto al termine del rettilineo creando una vera e proprio esse lenta sfruttando la strada che sale a destra, oppure nella curva dove ci ha lasciato Plasa (o meglio ancora nella esse successiva al rettilineo del campeggio) sfruttare le piazzole che stanno al termine dei rettilinei.
Torna all'inizio della Pagina

Marco tutto salite

6525 Messaggi

Inviato il 15/07/2011 :  12:48:25  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Molti anni fa' quando correvano ancora le moderne al Cimino mi sono messo proprio li dove dici tu Hutch,arrivavano da giu' molto veloci e poi entravano li dentro di prima marcia,in quel bivio,rallentavano di molto le auto.
Torna all'inizio della Pagina

FDP

1219 Messaggi

Inviato il 16/07/2011 :  12:21:49  Guarda il profilo di  Visita il Sito di FDP  Rispondi Citando
Qualche idea ( drastica ) ce l'avrei ma per ora non sono ancora pronto a parlarne, nel profondo dell'animo sento ancora un peso troppo grosso.
Torna all'inizio della Pagina

imperatore

38 Messaggi

Inviato il 18/07/2011 :  16:12:42  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Sono appena arrivato in questo forum e saluto tutti i forumisti....
Riguardo l'argomento in topic è un problema di difficile se non impossibile soluzione. Personalmente sono un convinto fatalista e quando è la tua ora, non ci sono protezioni che tengano.
L'incidente più grave l'ho avuto in pista a Magione, ed accadde per un guasto meccanico. Ho avuto anche incidenti importanti in salita e, dal momento che non era "la mia ora" sono ancora qui (fortunatamente) che scrivo e corro.
Fare dei mini circuiti come in Germania? Forse
Ridurre le potenze? Forse
Aumentare le protezioni? Forse
Qualcuno pensa che quando chiudiamo la visiera siamo "disconnessi"? Forse
D'altronde ci si fa male (e tanto) anche andando in bici o a sciare o facendo immersioni, o arrampicate in montagna.
Siamo esseri umani e siamo in questo mondo gli elementi più fragili.
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 18/07/2011 :  17:24:07  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Imperatore benvenuto sul forum!
Essendo molto legato a questo topic.... NON potevi scegliere inizio migliore...
E' innegabile che si siano da anni superati i limiti.... anche quelli di decenza....
Motorsport is dangerous.... quante volte l'abbiamo sentita questa storiella.... Dietro queste parole si celano tutte le inefficienze del sistema salite. Con queste parole si "giustificano" tragedie che dovevano essere evitate.....
Regal, morto a Saint Ursanne..... nessuno proprio poteva prevedere che in una gara in salita non esiste sicurezza passiva che possa mettere al sicuro un pilota quando si toccano i 260 kmh.....?
Certo Regal ha scelto di gareggiare....., ma siamo certi che in quel momento era cosciente dei rischi che correva.....? Io non ci credo!
Io credo che ci sono momenti in cui la passione offuschi la ragione... Proprio a quei momenti il legislatore sportivo dovrebbe pensare.....
Su Georg è presto per parlare anche perchè le dinamiche potrebbero far pensare a un errore umano, è difficile da dire, ma potrebbe essere così! Io so solo che Georg meritava di avere una possibilità.... e in quel modo ed in quelle precise condizioni..... NESSUNO mai l'avrebbe mai avuta....

Il fatto è che le norme ci sono.... e non vengono applicate! Le velocità medie o di punta che sono incompatibili con un determinato percorso sono espressamente VIETATE dall'ordinamento sportivo....
La continua disapplicazione regolamentare è uno dei primi problemi in salita.....

Le ricette possono essere tante, e tu ne hai giustamente elencate diverse.... ma io credo che dobbiamo ripartire dalla seria applicazione regolamentare delle norme in vigore.....

Percorsi
Protezione dei percorsi
Sicurezza Pubblico
ecc.ecc.

..... e se ciò avvenisse seriamente..... tutto il discorso a seguire sulla sicurezza sarebbe facilitato....
Cioè.... se un percorso non potesse essere omologato perchè la velocità di punta nella zona X non è compatibile con i sistemi di protezione, oppure perchè privo di barriere idonee alle formula o alle sport... vedrai che l'interesse ad arrivare ad una soluzione condivisa da tutti..... potrebbe essere più alla portata di mano....

Se fosse per me... si dovrebbe arrivare in alternativa a vietare la singola manifestazione X o Y a quelle auto che, per le loro velocità o per le loro dotazioni di sicurezza non rispettano il regolamento....

O si adeguano le auto ai percorsi... o i percorsi si adeguano alle velocità stratosferiche...... e la seconda soluzione mi sembra quantomeno improbabile....

Ti ringrazio per la partecipazione imperatore.... è molto importante che se ne parli....

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

Marco tutto salite

6525 Messaggi

Inviato il 18/07/2011 :  19:27:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ciao Imperatore, ti mando i miei saluti e ti dico ben arrivato.
Torna all'inizio della Pagina

imperatore

38 Messaggi

Inviato il 18/07/2011 :  19:46:04  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Grazie Pietris e Marco tutte salite,
la sicurezza e le COPERTURE ASSICURATIVE dovrebbero stare particolarmente a cuore a tutti i piloti e gli addetti ai lavori.
Gradirei sapere come mai quel "bel trafiletto" che ci fanno firmare in fondo alla scheda di iscrizione in cui si legge " questo è uno sport pericoloso.....pertanto si solleva gli organizzatori, la Fia, la Csai gli ufficiali di gara.....da quanto possa succedere lungo il percorso ecc.ecc." Ho provato a chiedere spiegazioni, ma le risposte sono state più che evasive.
Nel 2005, quando ebbi l'incidente a Magione, buttai via un'auto da 70000 euro, e mi furono riconosciuti 35 punti di invalidità.
In cambio ebbi, dopo 5 anni, e con l'avvocato 5000 euro. Ma l'assicurazione del pilota? L'assicurazione del tracciato? Quanto viene riservato alla copertura assicurativa del pilota sui 520 euro che ho pagato nel 2011?
Diciamo che questo è uno sport che NON si dovrebbe esercitare, come fanno in Svizzera, farebbero TUTTI una figura migliore.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 155 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000