CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 SICUREZZA percorsi, ipotesi e suggerimenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 155

pietrosila

225 Messaggi

Inviato il 13/07/2009 :  09:33:56  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
cari amici, il tracciato più sicuro, per la sua lunghezza, quello della Sila Piccola con i suoi 10,5 km di rail di tripla onda ed in alcuni tratti sormontati dalla mono onda! E' difficile incontrarne uno.
non lo dico io,ma i componenti la commissione sicurezza.
ciao a tutti piero canino presidente calabria racing catanzaro
Torna all'inizio della Pagina

mimmo60

1269 Messaggi

Inviato il 13/07/2009 :  19:45:56  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Gara troppo sicura???
E allora caro Pietro datti da fare che rivogliamo la Sila Piccola.
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 21/07/2009 :  19:30:20  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Henry Surtees, 18 anni, ha perso la vita in una corsa del campionato di Formula 2 sul circuito di Brands Hatch.....

Cosa c'entra direte voi con le salite.......?

Chi ha visto il video sà perfettamente a cosa mi riferisco......

Con l'impatto con le protezioni un concorrente precedente ha perso la gomma che ha colpito dopo decine, forse centinaia, metri di rotolamento lo sfortunatissimo pilota.....

Ma chiediamoci..... se una cosa del genere accadesse in salita..... con tanti bravi spettatori assiepati dietro ai rail o seduti sopra i muretti come finirebbe ...... ?

Io non oso immaginare......

Continuo a pensare che sul versante sicurezza, anche in diverse gare di CIVM, siamo molto lontani da uno standard accettabile...... almeno sulla disposizione degli spettatori.... e sui sistemi di protezione adottati.......

Ma tant'è....... "All's well that ends well" ..... tutto è bene quel che finisce bene.... e se lo diceva Shakespeare.....

Ciao

Modificato da - pietris il 22/07/2009 19:06:07
Torna all'inizio della Pagina

ALEXX

1815 Messaggi

Inviato il 21/07/2009 :  21:32:02  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Caro Pietris, bisogna valutare tante condizioni e tante possibilità.
Questo per dovere di cronaca.

INCIDENTE RALLY 2008: GUARD RAIL NON CONFORME?
martedì 14 luglio 2009
A più di un anno di distanza da quella tragica edizione 2008 del Rally delle Valli Ossolane in cui perse la vita il navigatore 26enne Omar Pedrazzoli che era a bordo della Renault Clio Super 1600 condotta da Davide Riedmann, che nella prova speciale di Montecrestese dopo aver divelto il guard rail si schiantò contro un albero, e nel pieno dello svolgimento delle indagini preliminari del procedimento per omicidio colposo a carico di Riedmann, i famigliari del pilota ossolano, tutt’ora ricoverato a Veruno, potrebbero chiedere al Comune di Montecrestese il risarcimento dei danni per l’incidente subito. “Sembra, ma è tutto ancora da verificare – dice l’avvocato Giuseppe Garzillo, legale della famiglia Riedmann – che si possa profilare una responsabilità da parte dell’ente proprietario del guard rail. Se questa possibilità – prosegue il legale – venisse confermata, per ora si tratta di una supposizione, i parenti di Davide Riedmann agiranno nei confronti del comune. Il guard rail, secondo l’ipotesi, sarebbe stato progettato, costruito e impiantato in modo non conforme

Torna all'inizio della Pagina

nopper

1782 Messaggi

Inviato il 22/07/2009 :  08:09:38  Guarda il profilo di  Visita il Sito di nopper  Rispondi Citando
Come se i rail di montagna fossero progettati per urti a 180 all'ora... Che tristezza leggere certe cose.
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 22/07/2009 :  08:29:55  Guarda il profilo di  Rispondi Citando

Citazione:
Il guard rail, secondo l’ipotesi, sarebbe stato progettato, costruito e impiantato in modo non conforme.



Che il guard rail (l'elemento metallico in se) sia stato progettato e costruito in modo non conforme è impossibile.
Che sia stato impiantato in modo non conforme è più possibile.
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 22/07/2009 :  12:23:32  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
nopper permettimi di aggiungere un qualcosa che manca alla tua perfetta riflessione....
Regolamento CSai vigente in salita.... e non pizza e fichi....

".....Il percorso deve essere studiato per non permettere, in linea di principio, il superamento di una velocità media di percorrenza da parte della vettura più veloce non compatibile con il percorso da utilizzare. Inoltre, dovranno essere evitati tratti con velocità dì punta non adeguate in relazione alle caratteristiche del percorso e del livello delle protezioni utilizzate....."

Ora alla luce del regolamento e delle vicende giudiziarie.... a più riprese elencate solo in questo forum.....

Quando qualcuno vorrà aprire gli occhi e dire......

In questo percorso se si raggiungono velocità di punta e medie di percorrenza tali che NON SONO COMPATIBILI alle protezioni adottate abbiamo tre possibilità:

1) ci adeguiamo al regolamento...., abbassiamo le velocità di punta o le medie di percorrenza in qualche modo (lascio ai più esperti il come...);

2) aumentiamo gli standard di sicurezza per rendere compatibili le velocità raggiunte con le protezioni, aggiungo io per favore fatemi capire come..... rispetto ad un centro abitato per esempio......

3) La gara NON SI EFFETTUA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

E' purtroppo semplicissimo il ragionamento.......

Manca la volontà ed il coraggio......!

Da tempo predichiamo che le velocità raggiunte sono pazzesche... per poi leggere che qualcuno trova folle che la magistratura si soffermi ad analizzare come è stato montato un rail che ha causato una vittima (forse???)! Io mi stupisco invece di come non si sia capito dove si và a parare in tutti i casi dove esiste un evento luttuoso..... Ci vorranno 15/20/25/30 anni....... Alla fine la magistratura avrà scelto il suo responsabile....

Sono pronto su questo ad un sereno confronto...... NON venitemi a parlare di crociate contro qualche gara.... perchè potrei perdere la pazienza ......

Ciao e grazie

Modificato da - pietris il 22/07/2009 19:07:11
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34265 Messaggi

Inviato il 23/08/2009 :  13:04:50  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Agli amici organizzatori di Gubbio consiglierei di aumentare il n°. di transenne nella zona di incolonnamento per la partenza ;almeno ieri c' era un po' troppa gente sulla sede stradale...
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 07/09/2009 :  11:46:37  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Vorrei.... se qualcuno mi aiuta tracciare una mappa delle velocità massime rilevate o rilevabile delle gare di CIVM.... probabilmente non riusciremo ad averne molte.....

Pedavena..... max 232.2 ..... indovinate un pò di chi......? Grandissimo Georg Plasa... mette dietro la Fa/30 di un Kmh ...

Modificato da - pietris il 07/09/2009 11:48:35
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34265 Messaggi

Inviato il 13/09/2009 :  16:34:52  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Occorre sempre vigilare sul comportamento di certi spettatori: uno "disattento" c' era anche a Pedavena...
Torna all'inizio della Pagina

Marco tutto salite

6525 Messaggi

Inviato il 13/09/2009 :  20:45:33  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ha provato ad attraversare mentre arrivava Plasa,ma ha fatto subito un passo indietro,passando subito dopo il passaggio del Tedesco.
Torna all'inizio della Pagina

FDP

1219 Messaggi

Inviato il 13/09/2009 :  21:00:06  Guarda il profilo di  Visita il Sito di FDP  Rispondi Citando
Per quanto mi riguarda di spettatori indisciplinati ne ho incontrati tanti.
Molti si avvicinano alle corse in salita ( e questo è bene ) con lo spirito del picnic.
Non è che siano scorretti sono proprio poco preparati.
Allora i mezzi di comunicazione: i giornali locali, gli speaker, i cartelloni, appositi avvisi stampati ecc... devono collaborare a sensibilizzare la gente. A gioco lungo è l'unico modo di proteggere gli spettatori.
Bisogna inoltre che la gente più esperta presente sul percorso si adoperi a formare ( senza protervia per favore ) quelli meno esperti.

Commissari e soprattutto le forze dell'ordine, sempre senza protervia, dovrebbero partecipare a veri ed approfonditi specifici corsi di formazione.

Dei regolamenti e delle auto è meglio che non ne parli.
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 21/09/2009 :  09:23:43  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
News da Padovanews

"Vienna, 20 set. Un'automobile ha perso il controllo durante un rally automobilistico in Austria uccidendo due donne che assistevano alla gara. Lo ha riferito l'agenzia di stampa austriaca Pap, aggiungendo che e' rimasto anche gravemente ferito un bambino di 10 anni.
L'incidente e' avvenuto durante il rally automobilistico internazionale a St. Agatha, nell'Austria settentrionale. Secondo la ricostruzione della polizia, l'auto ha perso il controllo in curva piombando sugli spettatori. Una donna e' morta sul colpo e l'altra e' deceduta poco dopo per le ferite riportate.
"

Caro Fdp, il tuo ultimo post suonava come rassicurante..... Un addetto ai lavori che finalmente diceva qualcosa a favore della sicurezza anche degli spettatori....
Purtroppo non è sufficiente....

Ora..... la prima considerazione che verrà portata avanti è questa...

1) Le salite italiane sono le più sicure....

la seconda....

2) E' una tragica fatalità.......

la terza.....

3) Erano posizionati in zone vietate al pubblico.......

Ora le mie considerazioni personali......
1) Non è assolutamente corretto dire che le salite italiane sono le più sicure! Sarebbe giusto affermare che nel panorama italiano esistono gare, forse anche più facili da gestire, che esprimo il meglio.... ed altre invece che sono allo stesso livello delle gare Ue tanto vituperate.....
2) Le fatalità, con le dovute eccezioni, sono sempre state smentite dalla magistratura..... e a distanza di anche trenta anni i colpevoli sono stati perseguiti.... Quindi NON esistono fatalità! Ci sono delle responsabilità che ognuno ha il dovere di assumere ....!!!
3) La scorciatoia più breve ad evitare responsabilità OGGETTIVE è quella di dire che le persone erano posizionate in zone vietate....! Allora una buona volta finiamola di prenderci per i fondelli! Se ci sono persone posizioniate in zone vietate la gara DEVE ASSOLUTAMENTE essere interrotta, sospesa, annullata, cancellata, eliminata, soppressa ecc.ecc. .... All'irresponsabilità di alcuni non può corrispondere il menefreghismo di altri........ !!!!!!!! Poniamo il caso di questo incidente...... Gli spettatori erano posizionati in zone vietate! Tra loro c'era un bambino.....! Se la gara fosse stata sospesa.....o annullata non sarebbe successo nulla! Un bambino può aver idea di zona sicura? Se il proprio genitore è un incosciente... è giusto che qualcuno si sostituisca nelle decisioni paterne... scegliendo una zona più consona....?

Comunque....... statene certi, carissimi ORGANIZZATORI, Commissari, responsabili della sicurezza,presidenti delle associazioni sportive.. ecc.ecc., finchè ci sarà la fortuna ad assistervi.... tutto filerà liscio...... quando l'influsso benefico della dea bendata... finirà..... allora nel giro di trenta anni (tempi medi della giustizia italiana) avrete la vita trasformata in un calvario.....
E' cruda la verità....... ma è questa!

Finchè ne avete il tempo.... le gare che non rispettano i requisiti minimi di sicurezza NON DEVONO essere disputate.....!
.... dimenticavo nel nostro panorama.... CIVM,TIVM, non titolate ne ho viste diverse ...... ogni anno facciamo finta di niente......

Auguri
Torna all'inizio della Pagina

ArmaLetale

8303 Messaggi

Inviato il 21/09/2009 :  11:01:10  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
quello che posso dire quest anno in tutte le salite italiane ci sono stati molti più controlli del pubblico di dove era posizionato e delle persone con pass.
io più volte ho mostrato pass e documenti d identità a chi di dovere............ma nn ho avuto mai problemi anche kè nn mi sono mai messo in posti pericolosi.....anche xkè nn rischio le penne per la passione...........la passione ci deve far vivere.
indubbiamente le salite italiane hanno qualche pecca (chi più chi meno senza fare campanilismo).
ma siamo sicuramente più avanti di spagna,portogallo,francia ecc ecc.
questo nn può essere però un motivo x nn aumentare i nostri standard di sicurezza.
quanti organizzatori stanno aumentando la sicurezza delle loro gare???
certo questo dipende sempre dagli enti proprietari dela strada che sono i primi che ci ricordano che sono strade aperte alla viabilità e non autodromi.....
io pietris ti dirò che avvolte è successo che la gara è stata fermata x il pubblico.
un anno proprio a gubbio.
ma questo è successo grazie al commissario che si è impuntato e chiamato il direttore di gara.
purtroppo tanti commissari se ne fregano del pubblico,sono i primi che vanno x fare una scampagnata...ovvio nn tutti....l amaggior parte si fà valere e se proprio nn ci riesce chiama le forze dell ordine.....a Popoli 2009 20 min prima della gara sapete cosa hanno fatto???
sono scesi i carabinieri ed a tutte le postazioni hanno fatto mettere la gente in sicurezza.....poi all inizio della 2 manche sono risaliti e fatto uguale......


quindi...noi stiamo bene x la sicurezza ma nn riposiamoci sugli allori...è successo li poteva succedere da noi...xò nn parlatemi di fatalità!

e non sottovalutiamo il rischio......le conseguente drammatiche possono essere causate d un f.3000 come da un 205 e3 1300........
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 21/09/2009 :  11:48:09  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di ArmaLetale

..........ma siamo sicuramente più avanti di spagna, portogallo, francia ecc ecc.......


Carissimo ArmaLetale....., purtroppo a questa tua obiezione o constatazione, definiscila come vuoi ..... avevo dato una risposta preventiva...... nelle mie considerazioni.....

Considerazione.......
Citazione:
....
Ora..... la prima considerazione che verrà portata avanti è questa...
1) Le salite italiane sono le più sicure....

Risposta.....
Citazione:

1) Non è assolutamente corretto dire che le salite italiane sono le più sicure! Sarebbe giusto affermare che nel panorama italiano esistono gare, forse anche più facili da gestire, che esprimo il meglio.... ed altre invece che sono allo stesso livello delle gare Ue tanto vituperate.....


Facciamocelo questo favore..... se noi vediamo in Europa Fito (solo quella di quest'anno) e qualche altra..... e le paragoniamo ad alcune realtà nostrane .... lo dico con il terrore nel cuore..... NON vedo grosse differenze

Comunque..... facciamoci del male...... tanto le nostre salite sono anni luce differenti per sicurezza da quelle UE.....

Io ho visto immagini di MICKHAUSEN..... e per quanto riguarda la disposizione del pubblico..... sono loro che sono distanti anni luce da noi......

Ciao
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 155 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000