CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 SICUREZZA percorsi, ipotesi e suggerimenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 155

dipsacus

3857 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  12:23:34  Guarda il profilo di  Visita il Sito di dipsacus  Rispondi Citando
una cosa molto interessante e' il safety plane predisposto dagli organizzatori delle Rocche Aquilane. Lo trovate nel sito ACI di riferimento.
E' un manualetto con altimetria, raggi di curva, diagramma della velocita', ed infine postazione per postazione una foto, avvertimenti dove ilpubblico puo' o non puo' sostare, cosa c'e' in postazione (estintore, radioamatore, ambulanza ecc.).
MI sembra una cosa positiva fatta in quel modo, soprattutto se l'hanno anche distribuita in modo cartaceo agli addetti e spettatori.
Torna all'inizio della Pagina

mimmo60

1269 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  13:53:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di VALTER DURANTE

caro mimmo da quale pulpito...solo inutili chiacchiere....per chi come te sa solo blaterare....mentre il tuo intervento e' propedeutico...per aumentare la sicurezza....puoi anche scegliere di non partecipare alle nostre discussioni inutili..per quanto mi riguarda con te nn ho mai iniziato ma abbiamo gia' finito...

Torna all'inizio della Pagina

mimmo60

1269 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  13:56:34  Guarda il profilo di  Rispondi Citando



Mi riferivo a chi vuole discriminare i commissari di percorso in base alla loro costituzione fisica, solo questo....
Per il resto sono pienamente in sintonia con alcune cose.
Non ti irritare che fà male






















Citazione:
Messaggio di VALTER DURANTE

caro mimmo da quale pulpito...solo inutili chiacchiere....per chi come te sa solo blaterare....mentre il tuo intervento e' propedeutico...per aumentare la sicurezza....puoi anche scegliere di non partecipare alle nostre discussioni inutili..per quanto mi riguarda con te nn ho mai iniziato ma abbiamo gia' finito...

Torna all'inizio della Pagina

mimmo60

1269 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  14:11:17  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Il problema dell'esposizione della bandiera rossa in una gara automobilistica specialmente dove non c'è la visione da parte del direttore di gara, Salite,Slalom.....e sempre stato al centro di varie polemiche in ogni gara e lo sarà anche in futuro.Io durante la gara del Reventino ho avuto un scambio di opinioni con alcuni colleghi di Caltanisetta e si è giunti ad un unica conclusione...
Il problema sono i direttori di gara che non hanno fiducia dei commissari sul percorso quando fanno una comunicazione in partenza.Prima fanno cento domande poi alla fine ti chiedono sei sicuro??? e nel frattempo sono arrivate 3 vetture sul luogo dell'incidente.....
Certamente ci sono ufficiali non all'altezza di certe situazioni, vedi la gara di Tiriolo ma non vedo cosa centri la costituzione fisica dell commissario.Per chi mi conosce di persona sà quali sono le mie misure e di certo non manco di professionalità ed agilità...
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  15:47:19  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
E' utile tutto, il safety plane, il briefing, se vogliamo continuare, potremmo videosorvegliare tutto il percorso o introdurre tutto ciò che si possa ricercare nel campo compreso tra il minimo di buon senso umano e l'applicazione della più moderna tecnologia, ma una cosa è certa: in 30(trenta)secondi anche quattro baldi giovanotti con un cervello che funzioni a dovere e nervi saldi(ovviamente licenziati Csai), se la situazione è difficile (non come quella di cui si è discusso che è piuttosto semplice), non possono fare molto. Inoltre, questo problema non trascurabile, che riguarda la sicurezza, non lo si risolve con "chiacchiere" che tendano a bypassarlo....

Modificato da - Giaur il 26/07/2008 19:38:12
Torna all'inizio della Pagina

Anyonello

1570 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  20:36:20  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Anyonello  Rispondi Citando
non possono fare molto??
possono e come, se sanno cosa fare. Se sono stati istruiti preventivamente, se hanno l'attrezzatura necessaria e se sono in numero adeguato.
Purtroppo nelle ultime sei/sette gare a cui ho assistito quest'anno (per non allargare troppo la discussione), in nessuna, dico in nessuna, si sono verificati queste tre semplici cose.
In primis le postazioni sono sempre state poche e solo in rari casi erano visibili tra loro, inoltre sono quasi sempre composte da due soli addetti. (tranne nei punti più spettacolari )
In più di metà delle gare i commissati non erano dotati di tutto l'occorrente necessario per fare un buon servizio, bandiere, scope, filler, radio funzionanti, in una, perfino gli estintori erano assenti.
Non posso sapere quello che si e detto o se si sono fatti dei brefing, ma in molti casi dove era richiesto l'intervento dei commissari, questo è stato molto disorganizzato.
--------
Nel lontano 1990 o giù di lì, a Caprino restai attratto da tre o quattro telecamere puntate sul percorso ed altrettanti monitor a disposizione del Direttore di gara, ora mi pare che si pensi molto di più a pubblicizzare l'evento che a tenere il percorso sotto controllo, si da la possibilità di gustarsi la gara da casa e il Direttore gara, meglio sarebbe dire I Direttori, stentano ad avere un buon collegamento radio. Semplicemente assurdo
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  20:57:29  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ho voluto considerare come, in una qualsiasi postazione, per dei commissari preparati e in numero adeguato e (aggiungo ora) attrezzati con tutto quanto è necessario e previsto dai regolamenti sia sempre problematico intervenire, nelle situazioni più difficili e complicate, con partenze di macchine intercalate a 30". Inoltre, il tempo di intervento eccessivamente ristretto può fare diventare complicata anche una situazione semplice a risolversi in 1 minuto. Per il resto,concordo a pieno con tutto quello che sostiene Anyello.

Modificato da - Giaur il 26/07/2008 21:30:41
Torna all'inizio della Pagina

VALTER DURANTE

67 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  22:46:07  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
sono completamente d'accordo con te giaur, ma nn sulla bandiera rossa, perche' la situazione non prevedeva l'uso di tale bandiera per due motivi: il primo perche' la macchina era si in traiettoria, ma comunque c'era spazio sufficiente per il transito delle vetture su percorso.
2°la bandiera rossa la deve autorizzare la direzione gara, oppure deve verificarsi un incidente di gravita' estrema da costringere il capoposto a prendere l'iniziativa.
nel fatto specifico mi sono arrabbiato tantissimo perche' nn tutti stavano svolgendo il proprio dovere.
comunque per la partenza ad un minuto la penso come te.
ciao giaur
Torna all'inizio della Pagina

dipsacus

3857 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  23:05:42  Guarda il profilo di  Visita il Sito di dipsacus  Rispondi Citando
faccio notare ad anyonello che sarebbe facilissimo far usufruire di una diretta video web anche il direttore di gara......
Peraltro lo scorso anno ci abbiamo anche provato. IL problema e' che ci vuole un buon collegamento adsl...
Ma con i miglioramenti tecnologici di quest'anno la cosa sarebbe possibile. Ovvero far vedere alla gente a casa ma anche al direttore di gara.
Mi pare non corretto poi mettere in alternativa o in competizione la sicurezza e la pubblicizzazione delle gare. Anche perche' e' proprio la scarsa pubblicita' sui media il piu' grande problema delle salite.
Piu' visibilita' porterebbe piu' soldi da spendere anche e soprattutto in sicurezza-
Nessuno o pochi lo ricordano ma lavorare sulla sicurezza passiva e' costosissimo ed i budget delle nostre gare sono molto limitati....
Quindi magari ci fosse piu' pubblicita'!
Torna all'inizio della Pagina

VALTER DURANTE

67 Messaggi

Inviato il 26/07/2008 :  23:13:04  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
mimmo non mi arrabbio per cosi poco figurati...per chiudere la questione e per nn mancare di rispetto alla persona oggetto della discussione aggiungo...che mi aveva confidato parlando di salute che qualche mese prima aveva avuto una bottarella (al cuore) , io e lui d'accordo abbiamo convenuto che era meglio per lui stare seduto e controllare i passaggi dei concorrenti...ma con me c'erano altri due che se ne fregavano....allora mi viene da fare una considerazione, l'ufficiale di gara si fa per passione..allora dovresti assolvere il tuo compito con passione invece......
ok ciao
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 27/07/2008 :  07:32:34  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
X Dipsacus
Non mi sembra che ci sia chi metta in concorrenza la ricerca della sicurezza con la ricerca della pubblicizzazione della gara che è chiaro possa portare anche dei fondi agli organizzatori da investire sulla sicurezza. Alla fine, però, quello che conta è che il "successo" di una gara in termini di sicurezza derivi effettivamente dal livello raggiunto da questa e non da quello della campagna di publicizzazione che si sia attuata per poter raccogliere i fondi necessari per organizzare la gara.
X Walter Durante
Affinchè un forumista non intervenga a vuoto è necessario che i fatti vengano riportati con completezza perchè è ovvio che sono due situazioni completamente diverse se la macchina ostruisca il passaggio oppure no. In effetti, mi ero interrogato su questo (al Terminillo è difficile che una macchina possa ostruirlo completamente se non ci sia pure la perdita di pezzi o olio, o trascinamento di detriti sulla carreggiata) e anche sul perchè il pilota di una macchina che abbia subito un guasto meccanico (quale è il guasto meccanico che fa piantare la macchina all'istante in mezzo alla carreggiata?) non abbia avuto il tempo e la possibilità di "accostarla" magari fuori traiettoria.
Comunque, se la direzione di gara ha ritenuto, ad un certo punto, di sospendere le partenze, evidentemente, lo avrà fatto (dietro segnalazione del capoposto) anche per poter rimuovere la macchina(che presumo non fosse rimovibile subito con l'intervento dei commissari e del pilota senza pericoli per loro) e salvaguardare la regolarità della gara (non è ipotizzabile che si svolgesse tutta la gara con una macchina in traiettoria e quattro commissari a sventolare le bandiere gialle), pertanto, il capoposto valutando questa necessità, a mio modesto avviso, avrebbe fatto bene ad assumersi lui la responsabilità di fermare la successiva macchina con la bandiera rossa. Non è che la bandiera rossa la si usi solo quando c'è da richiedere l'intervento del carro attrezzi o peggio dell'ambulanza.
In ultima analisi, queste precisazioni rendono il caso ancora più semplice da capire; quanto al rilascio di licenze a commissari che abbiano avuto problemi cardiaci non gravi dobbiamo tener presente che ci sono anche tra i piloti licenziati che gareggiano quelli che hanno avuto analoghi problemi. In conclusione, però, sono estremamente d'accordo sul senso dell'intervento di Durante il quale, giustamente, raccomanda che ci sia una sempre maggiore attenzione e preparazione a tutti i livelli anche perchè c'è sempre qualche dettaglio che può sfuggire o qualche situazione non prevedibile che può determinare il pericolo.

Modificato da - Giaur il 27/07/2008 08:31:09
Torna all'inizio della Pagina

dipsacus

3857 Messaggi

Inviato il 27/07/2008 :  11:29:27  Guarda il profilo di  Visita il Sito di dipsacus  Rispondi Citando
per giaur:
concordo con la tua precisazione. In fondo diciamo la stessa cosa
Torna all'inizio della Pagina

PROVOLINO

737 Messaggi

Inviato il 27/07/2008 :  11:34:22  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
ho letto con interesse le discussioni sopra va bene tutto ma......se i commissari NON sono PREPARATI chi mi dice che i piloti lo sono? ho visto io con i miei occhi(va ben che porto gli occhiali ma ho10 decimi )IGNORARE la bandiera rossa e fermarsi a ridosso della macchina parzialmente in carreggiata, scendere dalla vettura urlando e inveendo contro tutto e tutti....ma allora coglione se NON ci vedi o sei daltonico cambia sport...sarebbe ora marcia di far rifare le licenze con relativo"esamino" anche alla suddetta"categoria"...non chedetemi di fare nomi ormai e'acqua passata, e' andata bene pero'!!!riguardo alle discriminazioni fisiche se mi permettete.....non ho mai visto un poliziotto obeso di pattuglia su una volante(a parte nei film americani ma tanto li sono tutti in "sovrappeso")quando una cosa e'pericolosa e fare il commissario che lo vogliate o no comporta anche affrontare situazioni pericolose( visto che qualcuno HA dato la vita per la sicurezza di questo sport)non me ne vogliate ma un minimo di prestanza fisica ci vuole poi...se non c'e' cervello...allora ci dovremmo sottoporre anche ad una visita psicologica.....
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34264 Messaggi

Inviato il 27/07/2008 :  11:40:27  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Anche questo è un aspetto da non sottovalutare:bravo PROVOLINO ad averlo fatto presente...
Torna all'inizio della Pagina

dipsacus

3857 Messaggi

Inviato il 27/07/2008 :  11:51:19  Guarda il profilo di  Visita il Sito di dipsacus  Rispondi Citando
giustissimo.
Ricordo a tutti lo scorso anno ad Erice quando addirittura un pilota straniero molto esperto con la formula 3000 torno' indietro nel percorso mentre salivano gli altri.....
(mi sembra era Kramsky se non erro...)
Qua bisognerebbe picchiare il pilota e non i commissari....
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 155 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000