CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 SICUREZZA percorsi, ipotesi e suggerimenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 155

ghibly

4457 Messaggi

Inviato il 08/06/2008 :  10:05:12  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Pietris con te assolutamente non ci sono polemiche

come si è detto la Signora era in parco chiuso ad attendere il marito,non vedendolo arrivare preoccupata ansiosa ha pensato di portarsi alla postazione dell'arrivo(il parco chiuso quest'anno è stato spostato c'è una nuova traversa che immette sulla strada in zona rallentamento ed è li a 50 mt dall'arrivo posizione ottima per far riscendere le vetture dal parco chiuso)purtroppo la Signora eludendo la sorveglianza ed incamminandosi per la cunetta in ZONA VIETATA CON STRISCIONI IN ROSSO BEN VISIBILI,ha cercato di attraversare quando aveva appena tagliato il traguardo una prima 106(?), il pilota Gatto aveva quasi raggiunto il concorrente davanti a lui forse la Signora credendosi sicura del passaggio della prima vettura ha fatto per attraversare,sopraggiungeva Gatto ed è successo l'irreparabile.

Devo dire che dal lato organizzativo,quest'anno si era migliorato di molto gran parte riasfaltata,rails dove erano necessari,un Tartamella pignolo,attento e determinato a far bene come suo solito,conosciamo il suo modo di operare,in più,in 4,800 metri c'erano 20 postazioni di commissari e carabinieri.

Pietris penso di fare un salto ad ascoli domenica,ne parliamo da vicino.
saluti
Torna all'inizio della Pagina

ALEXX

1815 Messaggi

Inviato il 08/06/2008 :  10:20:07  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
La sicurezza nelle gare auto la si può migliorare in tutte le sue componenti ma la fatalità non è possibile calcolarla o prevederla.
Per maggiore chiarezza dell'accaduto vi posso confermare che nel posto dove purtroppo è successo la tragica fatalità, sostavano anche delle Forze dell'Ordine che stavano svolgendo in modo encomiabile il loro operato, anche coadiuvati da diversi Ufficiali di Gara.
Addirittura presente anche una Autoambulanza a pochi metri dal luogo.
La casistica degli incidenti è molto varia e a mente posso ricorare episodi in cui chiaramente vi erano responsabilità.
Da parte mia chiudo l'argomento convinto della sola tragica fatalità.
Per pochi centimetri o pochi secondi si prova una grande sofferenza e sconforto.

Modificato da - ALEXX il 08/06/2008 10:25:46
Torna all'inizio della Pagina

PROVOLINO

737 Messaggi

Inviato il 09/06/2008 :  07:57:11  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
eccoci ancora qua a discutere e a piangere i morti....mi sono riletto sopra alcuni interventi tutti giustissimi per carita' e...ripeto una delle cause che mi ha fatto smettere di fare il commissario e' proprio il "pubblico"( non ho mai avuto da ridire con la gente a dire il vero...1)perche'ho sempre avuto postazioni brutte e quindi il pubblico scarseggiava 2)perche'con chi ho avuto a che fare ha sempre "capito" il mio punto di vista..mi spiego non ho mai fatto l'arrogante e lo str... come purtroppo fanno tanti che con la pettorina si credono il "vice-Dio" ma ho fatto la "vittima" dicendo ragazzi qui non si puo'stare se passa il direttore di gara o succede qualcosa mi fanno un c..lo cosi sono sempre stato "ascoltato" e ha funzionato. ma quello che volevo dire e che "istruendo" i "volontari" secondo me si ottene poco e nemmeno le forze dell'ordine a volte sono ascoltate....allora soluzioni... o al minimo segno di intemperanza si sospende la gara e come ho detto altre volte vallo a dire al pubblico "che-ha-pagato" e ai piloti "che-hanno-pagato" ragazzi abbiamo scherzato...tutti a casa...oppure.....ma non ci voglio neanche pensare perche' e una soluzione "fascista"....ogni gara nella quale si riscontrano "disordini"(di qualsiasi tipo)sia accidentali o procurati da scarsa organizzazione...l' anno dopo...niente iscrizione a calendario....se cominciamo da SUBITO voglio vedere quante gare verranno iscritte a calendario l' anno prossimo...forse quelle disputate fino al 9 giugno ...di quest'anno poi...tutti in ferie.....
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 09/06/2008 :  13:01:22  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
L’ispettore per la sicurezza ha il compito di controllare che prima dell’inizio e al termine di ogni gara o prova, nell’ambito della stessa manifestazione, tutti gli apprestamenti siano in perfetta efficienza (esempio: dopo un urto che le gomme vengano nuovamente legate e riposizionate prima di dare la nuova partenza)e che siano conformi alle eventuali prescrizioni date dagli ispettori incaricati dalla C.S.A.I. di effettuare il sopralluogo del percorso, ove previsto. Altro compito dell’ispettore per la sicurezza è la verifica accurata della funzionalità di tutti i mezzi di servizio (antincendio, carri attrezzi, vetture di soccorso) e la loro opportuna dislocazione. Ciò per evitare che in caso di necessità ci si accorga di avere mezzi in panne o non adeguati alle necessità. Detto incarico sarà espletato da idonea persona licenziata (Ufficiale di Gara) appositamente designata dall’organizzatore ed indicata nel Regolamento Particolare di Gara. Dovrà essere redatto un apposito verbale da inviare alla Sottocommissione, con l’incartamento di chiusura, alla C.S.A.I. (vedi anche n.s.16 cap. IV, art. 1.7).
5 - PROTEZIONE DELLE ZONE ACCESSIBILI AL PUBBLICO (RACCOMANDAZIONI MINIME)
5.1 Generalità
Gli spettatori dovranno essere posizionati allo stesso livello o al di sopra della strada.
Tutte le zone riservate agli spettatori dovranno essere chiaramente indicate e le zone proibite al pubblico dovranno essere fisicamente chiuse.
5.2 Tutte le zone non munite di uno dei dispositivi riportati di seguito saranno proibite al pubblico.
5.2.1 Sistemi di protezione:
La protezione delle zone riservate agli spettatori sarà determinata in funzione
- della distanza in rapporto alla strada;
- dell’altezza in rapporto alla strada;
Le zone riservate al pubblico non saranno mai situate a meno di 5 metri dal bordo della strada.
5.2.2 Prima linea di protezione:
Tutte le zone riservate agli spettatori saranno equipaggiate di barriere approvate.
Le zone riservate al pubblico non saranno in nessun caso situate a meno di 2 metri dalla barriera approvata.
5.2.3 Seconda linea di protezione
Dei sistemi supplementari consigliati saranno installati in funzione della distanza in rapporto al bordo della strada.
A più di 25 metri dalla strada: un dispositivo che permetta di trattenere gli spettatori dietro questa installazione.
Fino a 25 metri in rapporto alla strada: una recinzione grigliata di 1,20 metri di altezza con corrimano alla sua sommità e:
- se la zona spettatori è situata a meno di 2,5 metri di altezza al di sopra del livello della strada:
Dovrebbe essere installata una barriera di rete rinforzata di altezza minima di 2,50 metri.
- se la zona spettatori è situata ad almeno 2,50 metri di altezza al di sopra del livello della strada e che il terrapieno abbia un angolo minimo di pendenza di 45°.
Dovrebbe essere installata una barriera di contenimento del pubblico ad un minimo di 3 metri dietro il bordo del terrapieno e a 6 metri dal bordo della strada.
Protezione dei Commissari: I posti dei Commissari dovranno essere protetti mediante un dispositivo (guard rail, muretto provvisorio) di minimo 1 metro di altezza.

----------------------------------------------------------------
Quando avevo iniziato questo topic avevo sperato che si potesse parlare di sicurezza dei percorsi...., speravo si potesse discutere di regolamenti che esistono e che nessuna gara rispetta...., auspicavo un confronto sereno.....il riconoscimento del fatto che le gare italiane, senza paragoni inutili alle altre europee, devono investire sulla sicurezza, in termini di idee, di uomini (penso alle professionalità dei commissari), di mezzi, di strutture, infine, ma più importante, in termini economici....
I brani sopra riportati non sono mie elucubrazioni in materia di sicurezza ....tutt'altro, è il regolamento che disciplina ogni gara in salita in Italia.....
Quante gare rispettano queste norme...? Io penso nessuna!! Cosa si può fare.....? Molto!
Un semplice intervento che DEVE essere messo da subito in ATTO!
TOGLIERE di mezzo Commissari, Fotografi, Addetti ai lavori...., dai punti più pericolosi dei tracciati! E' così difficile? Quanti milioni di euro ci vogliono? Ma è mai possibile....che a coloro che è demandato il buon esempio si debba consentire di rimanere in zone pericolose con barbecue e birre......? Con la macchina personale parcheggiata dietro il rail....o con la moto messa sotto l'ombrellone?
Basta con questi scempi.....a coloro che si comportano con così leggerezza bisognerebbe prima "stracciare" la tessera, poi "interdirli sportivamente".........a vita!!!

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

PROVOLINO

737 Messaggi

Inviato il 09/06/2008 :  17:56:28  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
ho riletto "attentamente" quanto hai scritto e "riportato" Pietris come non essere d'accordo con te? certo...in teoria pero'la pratica e' come ben sappiamo un altra....mi colpisce la frase "togliere" dai posti pericolosi"fotografi" e quant'altro...giusto ma mi viene da rimarcare un fatto successo a me personalmente durante una prova speciale del Rallye di S Martino di Castrozza quindi non sto parlando di bau bau micio micio o della gara della parrocchia...ho avuto un "diverbio"con un fotografo "professionista" che a gara aperta quindi mentre transitavano le vetture si era incamminato E PURE LENTAMENTE IN TRAIETTORIA lungo il percorso, alle mie "rimostranze" mi ha letteralmente mandato "affanculo"aggiungendo anche "coglione" che mi facessi i cazzi miei che lui stava lavorando e erano vent'anni di "onorata" carriera i suoi non come me volontario "incapace e grullo"...per tutta risposta ( e' vero sono un maleducato) gi ho risposto che se per caso veniva urtato da qualche vettura io NON avrei visto anzi si e che se si faceva "solo" male provvedevo io a fare il resto..a fine gara prima di redigere "rapportino" ho riferito il fatt al mio "referente" il quale "candidamente" mi disse ma non lo sai che i fotografi si possono mettere dove vogliono a loro piacimento? no non lo sapevo ma quello e' stato uno degli "episodi" sommati ad altri che mi hanno fatto smettere...scusa lo sfogo ma e' per dire che non arriveremo mai a capo di niente se anche chi e'"addetto-ai lavori" crede di essere piu' duro di un paraurti di una macchina da corsa ciao
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 09/06/2008 :  18:23:45  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
PROVOLINO....tu non sai quanto apprezzi le persone che come te.....nonostante superiori mediocri ed inefficienti tentino continuamente e "contro tutto e tutti" di fare bene il proprio lavoro.....
Alle persone, maleducate, incoscienti, irresponsabili, menefreghiste, poco inclini al rispetto delle regole e del lavoro altrui sono abituato....
Qualche tempo fà.....qualcuno disse.....:
"............non ragioniam di lor, ma guarda e passa...."
Virgilio disse nella Divina Commedia: di loro, che nessuna traccia hanno lasciato nel mondo, non vale neppure la pena parlare.
A tutto c'è un limite...
A queste persone dovrebbe essere impedito di aprire una partita iva.... ci sono molti campi incolti.... e, con il massimo rispetto che è dovuto a chi questo mestiere lo fà con passione ed abnegazione, bisognerebbe imporre loro dei corsi obbligatori di "aggiornamento professionale" sui campi dalle 5 della mattina......

PROVOLINO.......non ti voglio sentir dire però....
Citazione:
...ma e' per dire che non arriveremo mai a capo di niente

Ci dobbiamo provare....!

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

PROVOLINO

737 Messaggi

Inviato il 10/06/2008 :  07:56:45  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Pietris,non "apprezzarmi"fondalmentalmente sono un codardo, invece di impegnarmi a cambiare qualcosa ho alzato bandiera bianca e mi sono levato di mezzo, spero che veramente cambi la situazione sia nello sport come nella vita di tutti i giorni perche' credo che ora abbiamo veramente toccato il fondoqui vige la legge del io-io-io-poi ancora io fregandosene delle ragioni altrui con la convinzione di essere solo noi nel giusto...faccio un lavoro autonomo e sono "incazzato"e "cattivo" dal lunedi mattina al venerdi sera ...onestamente non mi va di mangiarmi il fegato anche nei fine settimana dove si dovrebbero ricaricare le "pile" facendo qualcosa che piace...spero che almeno nello sport la situazione possa migliorare ma in tutta onesta' vedo poco margine... ciao
Torna all'inizio della Pagina

pietrosila

225 Messaggi

Inviato il 10/06/2008 :  08:42:42  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
cari forumisti, condivido tutto quello che è stato detto e riportato dal regolamento csai.
il problema è uno solo ed è questo:
I vertici della csai devono incontrare il ministro dell'interno ed il capo della polizia e spiegare loro che cosa è una gara in salita perchè ho la vaga impressione che le forze di polizia non usano le manieri forti!
il pubblico non può sostare nelle zone vietate!
LA ZONA VIETATA AL PUBBLICO DEVE ESSERE RISPETTATA DA TUTTI ANCHE DAI PARENTI DELL'ORGANIZZATORE DAGLI AMICI, AMICI DEGLI AMICI E COSI VIA!!!
L'organizzatore deve essere rispettoso del regolamento csai.
Infine, i cari piloti devono rispettare i commissari di percorso con le loro indicazioni!
piero canino presidente calabria racing catanzaro
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 10/06/2008 :  10:45:17  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Sono perfettamente d'accordo pietrosila....

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

brinaxy

2 Messaggi

Inviato il 10/06/2008 :  22:12:01  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
ho letto tanto sul forum a grandissimo e' stato il dispiacere per quanto accaduto a Capaccio sono vicino ad Angelo e a Valerio per quanto accaduto - di quanto successo non parlo perche' non presente - l'anno scorso ho fatto anche io la gara e perdonatemi di sicurezza ne ho vista poca - al tornante a sx dopo un misto, con cambio di asfalto, mi trovo il commissario con la bandiera rossa e gialla vicino le forze dell'ordine ed il pubblico tutti sull'esterno del tornante - domanda se mi parte l'auto faccio strike - chi ha fatto lo slalom di corbara ricordera' una curva a sx chiusa con un muraglione di contenimento
di un'abitazione - al parco parlando fra di noi mi veniva da ridere sentendo chi diceva che li si recuperava - chi aveva coraggio giu' il piede e via - ho sempre pensato che non una persona - ma un semplice animale che in montagna puoi trovarti davanti - giu' il piede sul freno e via per muretti e per terrazzamenti - commissari forze dell'ordine neanche l'ombra - 1 slalom di ogliastro cilento quest'anno strada bella e dalla partenza per un buon tratto si camminava tra una postazione e l'altra c'erano dei tratti completamenti isolati senza commissari e senza forze dell'ordine - colpa mia vado a fare la gara quasi senza batteria - mi ha preso l'angoscia - se mi giro o sbatto e si spegne l'auto e non riesco a farla ripartire - in uno dei tratti di cui sopra - di sicuro chi viene dopo di me mi prende - ripeto colpa mia - ma cosa costava un commissario in quei tratti ??????? - concludo noi siamo dei drogati e la ns. droga non e' cocaina ma la passione per le auto e per le corse - tuttti e dico tutti vogliamo fare la gara divertirci e portare a casa la macchina intera - mobilitiamoci quando sale l'auto della direzione gara per chiudere la pista uno max due di noi dovrebbero salire con essa per segnalare a chi di competenza eventuali anomalie - tipo pubblico presente in zone vietate e/o disfunzioni sui posizionamenti delle forze dell'ordine e/o dei commissari (ricordiamoci che dentro l'auto ci corriamo noi e quello che vediamo di noi di sicuro non lo vede chi si occupa di scartoffie) - non mi dite che si perde tempo - sono 20 anni che corro e non ho mai e dico mai visto rispettare un programma - 10 o 20 minuti in piu' di sicuro farebbero stare tranquilli tutti noi e chi viene a vedere la corsa - uniamoci e chiediamo di verificare il tracciato prima della gara per la ns. sicurezza e quella del pubblico
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 20/06/2008 :  17:58:12  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Una premessa fondamentale per il prosieguo del mio post ....
I commissari di percorso sono un punto nodale e fondamentale di ogni gara. Rappresentano da sempre il braccio dell'organizzatore lungo il percorso e da tempo immemorabile hanno dato molto alle salite. A chi di questi, svolge il proprio compito con dedizione e sacrificio và il mio più sentito ringraziamento. I miei ragionamenti prendono spunto da non una gara in particolare, ma dalla summa di video, gare viste di persona, tv...., dvd.... ecc.ecc.
Fatta questa dovuta premessa....... specificando che non amo generalizzare, ma che questi riscontri si vedono in parecchie gare purtroppo..... mi accingo a spiegare il mio punto di vista....

Si è parlato tanto, in questo forum, di sicurezza dei percorsi.....
Negli ultimi tempi, mi sono chiesto cosa è possibile fare da subito senza dover spendere soldi che non ci sono.....
Il punto di partenza, secondo il mio parere, dovrebbe essere una radicale revisione dei compiti dei commissari di percorso, o meglio una definizione SEVERA degli stessi!!!
Negli ultimi tempi, causa anche l'avanzata tecnologica, stiamo assistendo ad una sorta di mutazione genetica di questa categoria di persone che sono importantissime per le nostre gare.....
Molto spesso, troppo, assistiamo a scene da scampagnata domenicale con la famiglia.... (ombrelloni, sdraio, grigliate) stiamo (come movimento salite intendo) compiendo uno sforzo importante per avere visibilità, professionalità e ritorni economici che permettano a tutto l'ambiente di avere maggiori risorse da investire.....
Mi chiedo...e vi chiedo.... far vedere in tv commissari di percorso che banchettano lungo il percorso ...., sfoggiano l'ultimo telefonino per le riprese dei loro beniamini...., prendono il sole con sdraio al seguito...., danno il buono esempio mettendosi nei luoghi più rischiosi......è producente? Ci spacciamo per un movimento che stà compiendo un salto di qualità e poi "tolleriamo" ciò....?
Insomma questa summa di comportamenti è degna di una categoria tanto indispensabile? Possibile che dobbiamo assistere ad una scampagnata "remunerata" anzichè ad un servizio a tutela della vita e dello sport.....?
Possibile che la mutazione genetica, di cui dicevo, abbia portato alcuni di essi a pensare di essere novelli Spielberg e telecamere in mano si rendano protagonisti di riprese video da premo oscar, facendo a gara a chi riesce a mettere prima on line i video su youtube....?
Tempo fà MadforSpino si lamentava proprio di questo..... Lui addetto ai lavori costretto quasi a "vergognarsi" di certi comportamenti .....
Come possiamo assicurare la sicurezza di tutti.... se coloro che a tale scopo sono demandati danno un così cattivo esempio.....

Cosa ne pensate....?

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

zazzo

1171 Messaggi

Inviato il 20/06/2008 :  18:33:19  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Vi dico come la penso io...da commissario...
Il mio "Esordio" l'ho fatto in uno slalom (del quale non faccio il nome) in cui ero in rallentamento a far girare dopo circa 800m dall'arrivo le auto in un incrocio. Alla ricognizione ero praticamente da solo e dovevo far rallentare e girare le macchine e in più far girare il traffico nell'incrocio nelle parti consentite togliendo le transenne. Non potendo fare tutto le macchine stradali le fermavo stando a fare solo il mio "lavoro" di commissario!!! E' successo che le macchine non avendo spazio mi si sono fermate sull'incrocio e quando la ricognizione era finita dalla gente che era ferma me ne sono sentito dire di tutti i colori poiché non potevano o meglio NON VOLEVANO aspettare 10 minuti...il tempo a unizio prima manche di arrivare le forze dell'ordine a darmi una mano la musica è cambiata...nessuno più si lamentava di nulla...con ciò voglio dire che le persone o il pubblico "IGNORANTE" (e con ignorante intendo pubblico che non segue da vicino corse o sta con piloti ma pubblico che va a vedere la gara vicino casa perché non sa cosa fare) se ne frega di noi che abbiamo la pettorina ma dopo però se poco poco alzano la voce i carabinieri si prendono uno "spavento" e fanno ciò che dicono.
In più vi faccio l'esempio mio della Teodori 2008(mia seconda gara da commissario):eravamo in tre al primo tornante. Avevamo aperto un gazebo fuori strada dove in genere negli anni passati le auto che rompevano si fermavano li ma messo appunto in modo tale che se si fosse fermato qualcuno ci sarebbe entrato senza problemi (d'altronde il gazebo è quello che usa mio papà ai box). Il gazebo aveva il compito per i due che erano al tornante di coprirli in caso di forte sole o pioggia mantenendo visibile al 100% la curva e stando in sicurezza. Ho detto in 2 di noi eravamo al tornante poiché uno era spostato per coprire tutta la visuale e per essere A VISTA con gli altri del rettilineo sottostante nell'interno del tornante a quasi ingresso curva. Eravamo tutti e tre seduti su sgabelli perché stare almeno 8 ore in piedi è impossibile. Però nei casi in cui c'è stato bisogno ci siamo mossi alla svelta...senza far stare in "pericolo" i piloti!!!Io non penso che muovendoci in questo modo il percorso sia in sicurezza...comunque ditemi voi!!!
Certo però...ci sono dei commissari che o per l'età o per la voglia di prendere gli €€€€€€€€€€€ lo fanno svogliatamente e nel peggiore dei modi fregandosene a volte della manifestazione (pubblico...piloti ecc...)che "dovrebbero controllare".
In più tornando alla teodori c'erano nell'ultima mache un paio di persone a fare le riprese ma avendo il Pass STAMPA potevano stare praticamente dietro il guard-rail esterni all'ingresso curva da un rettilineo nel quale un 106 N 1300 arrivava ad una velocità di circa 140 KM/H. Lui firma la sua responsabilità però se succede qualcosa ci rimette la manifestazione in generale!!!
Voi cosa dite?

Modificato da - zazzo il 20/06/2008 18:36:02
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 20/06/2008 :  18:42:14  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
zazzo dal tuo racconto si capisce chiaramente ciò che un commissario dovrebbe fare....
Ci metti l'entusiasmo di un giovane e ti dai da fare per il bene della manifestazione......Come hai anche tu constatato però c'è chi pensa ad altro.....a quelli era riferito il mio post...

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

intenda

1845 Messaggi

Inviato il 20/06/2008 :  20:58:44  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
bravo Zazzo...ci siamo capiti
Torna all'inizio della Pagina

PROVOLINO

737 Messaggi

Inviato il 22/06/2008 :  10:15:02  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
boh..quanto alla presenza "remunerata"...non penso che si vada a rompersi i"maroni"per il rimborso spese perche'di questo si tratta..io dal mio punto di vista preferisco "scegliermi" il punto dove "guardare" e non venir indirizzato alle postazioni"schifose" preferisco alzarmi all'ora che voglio senza dover fare le alzatacce e dove essere l'ultimo che va via(dopo aver pulito la postazione e dintorni)quindi non mi venite a dire che lo si fa per soldi...quanto alla scarsa"specializzazione/preparazione"...d'accordissimo....ma.....visto che c'e'sempre penuria di "volontari"che si devono raccattare qui e la'senza guardare TROPPO per il sottile altrimenti quante gare si fanno?mi e'stato riferito (non ero presente in quanto addetto ad un altro compito ma la persona che ha riferito ha la mia massima stima quindi ci credo al 100%)che ad un rally...niente nomi per carita' sono gia' sulla lista nera...la commissaria ha litigato di brutto con gli spettatori per il loro"posizionamento" poi...lei stessa si e' messa a fare fotografie....l'anno dopo stessa scena nella stessa posizione con la stessa commissaria...e allora?
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 155 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000