CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 SICUREZZA percorsi, ipotesi e suggerimenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 155

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 06/10/2014 :  19:17:06  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Forlani mi spiace, ma io negli anni ho dato, fin troppo a detta di moltissimi...... quindi ora rimane solo la mia firma.....



..... se sta bene a loro, sta bene a tutti, ma non a me... !!
Torna all'inizio della Pagina

Forlani Rebo

878 Messaggi

Inviato il 06/10/2014 :  20:13:57  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
HO VISTO ALCUNE SALITE ALL'ESTERO, MA COME SICUREZZA HANNO MOLTO DA IMPARARE DA NOI ......E' X QUESTO CHE NON MI FACCIO CONVINCERE DA ALCUNI AMICI X CORRERE ALL'ESTERO ,ANCHE SE E' PIU' ECONOMICO....
Torna all'inizio della Pagina

Marco tutto salite

6525 Messaggi

Inviato il 06/10/2014 :  22:14:40  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Condivido con Mario,a me le gare all'estero piacciono molto,per le auto,ma un bel po' di percorsi non mi convincono,sicuramente per quel che riguarda la sicurezza siamo avanti noi,poi all'estero va meglio per il risparmio sulle iscrizioni,ma c'e' sempre da considerare le tante e lunghe trasferte,che incidono sui costi,anche se ci sono molte gare che si fa' prima di andare li,che gareggiare in certi posti qui in Italia.Dopo un pilota e' libero di fare le sue scelte.Per tutto il resto se io fossi un pilota,ci andrei a correre,ma per i percorsi,sarei un po' preoccupato.
Torna all'inizio della Pagina

Forlani Rebo

878 Messaggi

Inviato il 06/10/2014 :  22:28:54  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Preferisco correre in Italia,sia x la sicurezza dei percorsi,sia x la preparazione che hanno gli addetti alla sicurezza. Quello che servirebbe,sono un calo delle spese a carico di chi organizza,purtroppo gli sponsor sono calati anche x loro ,e tante gare sono saltate,cerchiamo di diminuire i costi a chi organizza,

Modificato da - Forlani Rebo il 06/10/2014 22:30:15
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34264 Messaggi

Inviato il 06/10/2014 :  22:53:52  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di pietris

..... e qualcuno sostiene che i miracoli non esistano....

http://video.corriere.it/valle-d-aosta-auto-finisce-spettatori-salvi-miracolo/2ac07560-4d4d-11e4-a2e1-2c9bacd0f304






Esistono, pietris, esistono...
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34264 Messaggi

Inviato il 06/10/2014 :  22:56:05  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">Citazione:<hr height="1" noshade id="quote">Messaggio di pietris

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">Citazione:<hr height="1" noshade id="quote">Messaggio di Legalino

Caro Franco,
un grande campione delle salite sostiene che "Nella vita ci vuole c...!
[/quote]

.... e pure tanto

Quello che non ha avuto Bianchi
http://video.repubblica.it/dossier/f1-2014/in-un-video-lo-schianto-di-jules-bianchi/179305/178079?ref=HRERO-1

Bianchi, a me sembra, sia arrivato quasi in pieno contro la gru.... Con il colpo ricevuto la gru si alza da terra con la macchina di Sutil ancora appesa....

Speriamo bene... un giovane ragazzo
[/quote]

Purtroppo, vista adesso la violenza dell' impatto (velocità 213 km/h !), nutro poche speranze...

Modificato da - CALIBRA16V il 07/10/2014 12:04:56
Torna all'inizio della Pagina

Legalino

1317 Messaggi

Inviato il 06/10/2014 :  23:19:24  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Il discrimine è nella libertà della scelta: "Motorsport is dangerus!"

Definitemi pure cinico, insensibile, cattivo ma Lui, a differenza della stragrande maggioranza delle persone, stava facendo quello per cui è nato, tutto nella vita ha un prezo e, nondimeno, quanto più è alto il piacere di farlo più alto ne è il costo: La vita è un prestito ad usura che si paga con la morte!

Modificato da - Legalino il 06/10/2014 23:27:28
Torna all'inizio della Pagina

marco80

229 Messaggi

Inviato il 07/10/2014 :  12:32:03  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
...proprio così caro Legalino... Franco mi perdonerà ma questa discussione sarebbe arrivata alla decima-quindicesima pagina... Gli americani lo scrivono all'entrata degli autodromi,io l'ho scritto anche all'indomani di tragedie... Soprattutto in italio lo abbiamo poco in mente... Motorsport is dangerous!! è una cinica e creda realtà, chi acquista un'auto da corsa sa che non sta acquistando un mazzo di carte per la partita serale al fresco di un bar...
Poi continuiamo pure a discutere, l'inverno è molto lungo....
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 07/10/2014 :  13:16:48  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Marco80, ... non c'è nulla da perdonare.... Questa discussione non sarebbe nemmeno dovuta iniziare, CON IL SENNO DI POI.... !!!!!

Chi gareggia in salita ha un'attenzione a tali temi vicina allo zero assoluto..., non per colpa intendiamoci, ma per scelta di vita !

Parole forti, ma assolutamente corrispondenti alla verità! Ci si ricorda della sicurezza quando appunto le tragedie spingono a ragionare anche i più "ingrippati" alla ricerca del risultato da assoluto!

Ci sono voluti tanti anni, ma alla fine ci sono arrivato anche io.... La sicurezza in salita NON ESISTE!!!

Questo però NON vuol dire che l'argomento non meriterebbe attenzione! Certo ragionare di sicurezza con chi consapevolmente si siede in una scatola di sardine che sfreccia a 300 kmh, o quasi, in una strada di montagna è IMPOSSIBILE!!! Ecco questo è stato duro da digerire, ma alla fine mi sono adattato!


E quindi.......


..... se sta bene a loro, sta bene a tutti, ma non a me... !!
Torna all'inizio della Pagina

Marco tutto salite

6525 Messaggi

Inviato il 07/10/2014 :  16:32:21  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Per Bianchi ieri parlavano di 180 kmh,invece oggi,sembra che dai dati della telemetria,in quel punto le auto passavano,tra' i 210 ed i 220 kmh,mentre Bianchi sia uscito a 213kmh,almeno cosi ho visto che dicevano.
Torna all'inizio della Pagina

marco80

229 Messaggi

Inviato il 07/10/2014 :  16:36:31  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
...Franco,rimaniamo sempre molto distanti su questo argomento... La tua crociata della sicurezza in salita,a mio avviso,è tanto ovvia quanto poco applicabile al mondo di oggi e forse un pò astratta... Il 27 settembre sul circuito di Le Mans è morto un signore belga su una M3 durante un track day... I media,come sempre,vendono solo quello che il mercato richiede... Iniziamo una discussione su track day,sulla loro utilità, ed eventualmente sull'eliminazione...
Di salite in europa ce ne sono abbastanza durante tutta la stagione agonistica e mi pare che il numero di incidenti seri e/o meno seri sia nettamente minore rispetto a tutte le altre discipline.Certo,noi teniamo alla velocità in montagna e discutiamo quasi esclusivamente su di essa... Lo sport dei motori è pericoloso a tutte le latitudini.La F1 sui circuiti cittadini non dovrebbe esistere se dovessi dare un seguito ai tuoi ragionamenti,non dovrebbero esistere qualsivoglia gara di moto su strada (ricordo a tutti che in italia si svolge un campionato nazionale della specialità), i kartisti sono dei pazzi se calcoliamo le velocità e a quanti centimetri o millimetri si sorpassano, gli offshores peggio che andar di notte...
In questi ultimi anni si è fatto tanto in salita per la sicurezza e,a mio avviso, in italia anche nella direzione sbagliata (le chicane hanno reso pericolosi alcuni tratti che senza non lo erano) ma voglio sottolineare l'impegno di tutti in questo senso...
Non ci sto quando,poi,da alcune fatalità si vuole o deve per forza passare ad un discorso di carattere più generale...
Meno male che all'estero qualcuno la pensi diverso da noi... Se il legislatore uscisse da questa discussione e/o da questo forum a st ursanne ci sarebbero 14 chicane, ad ecce homo 11, a rieti 8, la trento bondone sarebbe di 5 km, al fito il pubblico sarebbe vietato,a fasano si partirebbe dal canale di pirro, ecc ecc
Purtroppo fatalità e destino sono entità metafisiche fuori controllo umano...e purtroppo si può morire anche in discesa (verzegnis 2013!!)
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 07/10/2014 :  18:13:45  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
marco80, diciamo che pur rimanendo sulle nostre posizioni io e te ragioniamo tranquillamente di sicurezza, in maniera astratta, ovviamente, ma dialoghiamo!!!

La mia crociata si è conclusa da tempo, Gerusalemme è saldamente in mano a Saladino e Riccardo Cuor di Leone è da tempo tornato in patria

Scherzi a parte ,
ci ho messo del tempo, ma la tua posizione oggi, NON è distante come lo era qualche anno fa.... Diciamo che io sono rassegnato alla situazione creatasi, e consapevolmente posso dire....:

".... se sta bene ai piloti la situazione attuale sulla sicurezza, sono felicissimo!!!! "

Dal punta di vista dello spettacolo ( a me oggi interessa solo questo dopo anni di battaglie ) mi auguro in futuro di vedere vetture sempre più veloci !! Ben vengano gare come Saint Ursanne anche in Italia!!!
Non lo dico con nessuna IRONIA, credimi!!! Mi sono preso, per troppo tempo, "problemi" che non erano i miei....

Concludo con una citazione....

Citazione:
Su gentile richiesta di dipsacus, apro questo topic per cercare di coinvolgere tutti, organizzatori, piloti, addetti ai lavori e semplici appassionati......
Partendo da questo presupposto. Medie di percorrenza sempre più alte, record che scricchiolano..... percorsi in qualche occasione non all'altezza!
Cosa avreste in mente di fare per rendere ogni gara la più sicura possibile..... per piloti, pubblico ed addetti ai lavori....
Vediamo quante persone sono interessate alla sicurezza e quante invece ai record ad ogni costo....
Alla fine trarremo le conclusioni, anche se devo dirvi la verità ho aperto questo topic con molto scetticismo......, ma speriamo di sbagliare.


... quasi dimenticavo... era il 10 settembre del 2007, questo post lo scriveva pietris , così si apriva il topic più longevo e frequentato di Cronosprint !!

Lo scopo dichiarato converrai, era legittimo, ma ripeto, con il SENNO DI POI, questo post, forse, non avrei dovuto nemmeno aprirlo....

Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34264 Messaggi

Inviato il 20/04/2015 :  10:18:22  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
I problemi accaduti ieri ad Erice ci dicono che non bisogna abbassare la guardia...
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 20/04/2015 :  11:17:08  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di CALIBRA16V

I problemi accaduti ieri ad Erice ci dicono che non bisogna abbassare la guardia...



Sebastiano, i problemi accaduti ad Erice, che potrebbero verificarsi in ogni gara, dovevano essere stigmatizzati dai piloti.

Evidentemente loro hanno percepito una realtà diversa da noi e hanno ritenuto che tutto era nella norma. Anche quattro jersey di plastica pieni di acqua e una corda ... possono andare bene, evidentemente, a salvare delle vite!!!

Quindi, .... se sta bene a loro, sta bene a tutti!
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34264 Messaggi

Inviato il 25/04/2015 :  15:12:35  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Franco, dopo l' ennesima tragedia odierna, sono abbastanza stufo di tracciati + o - sicuri, di F.3000 e di biposto 3 litri "libere"...la discussione ormai puoi anche chiuderla tanto è sterile e/o inutile, fai tu...io faccio parte di una esigua minoranza, alla stragrande maggioranza di piloti ed appassionati non interessa niente, si vuole solo un nuovo record in salita e magari vedere gareggiarci pure una F. 1 o qualche missile terra-aria...si dice "lo spettacolo deve continuare" oppure nel traffico normale c' è molto + rischio...bene (anzi male a parer mio)...questa specialità mi attira sempre meno...per oggi davvero basta cosi'...almeno io ne ho le tasche piene...p.to e basta !
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 155 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000