CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 SICUREZZA percorsi, ipotesi e suggerimenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 155

CALIBRA16V

34265 Messaggi

Inviato il 26/03/2012 :  19:43:40  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Guarda pietris, io non c' ero, ma la "gestione" della sicurezza, almeno negli anni passati, mi aveva fatto molto riflettere (anzi impaurire...) : non pochi residenti lungo i 2 km del tracciato protestavano perchè dovevano scendere a Bologna in macchina, altri si posizionavano davanti ai cancelli delle proprie residenze, ecc. ... non avrei voluto essere nei panni del ns. forumista pit-stop !
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 27/03/2012 :  16:48:50  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Lodevole iniziativa del Gruppo Sportivo Ascoli che organizza la Coppa Teodori,
http://www.gsacascoli.org/news_home_dettaglio.asp?ID=422

Il 31 marzo 2012 alle ore 10.00 nella Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani ad Ascoli Piceno, è previsto un convegno rivolto a tutta la cittadinanza - ed in particolare agli alunni delle scuole superiori - che tratterà del delicato tema della sicurezza stradale secondo una chiave di lettura diversa dai canonici schemi: lo sport automobilistico. L’incontro, dal titolo “Nelle gare automobilistiche e in strada le regole vincono sempre”

Bravi!
Torna all'inizio della Pagina

Ronnie72

1698 Messaggi

Inviato il 10/04/2012 :  15:00:08  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Quasi non volevo crederci , oggi acquisto Autosprint, anche per vedere se si fossero ricordati dell'imminente inizio del Civm, e che ci trovo ... un articolo di presentazione del Civm alla cui lettura non ho potuto fare a meno di pensare al nostro "pietris", al punto di chiedermi se lo stesso fosse diventato,a nostra insaputa , un corrispondente di AS poichè ciò che è stato riportato nel prestigioso, per l'illustre passato e perchè l'unico rimasto, settimanale da corsa corrisponde +/- a quanto è stato scritto per anni sul presente topic soprattutto, anche se non solo, da parte di "pietris" del quale ho riconosciuto all'istante alcuni suoi cavalli da battaglia , ripeto ... non volevo crederci al punto che dopo alcune righe sono corso alla ricerca dell'autore scoprendo che si tratta del corrispondente di AS Gianluca Marchese ... giusto per dare una volta tanto a Cesare ciò che è di Cesare.

Visto che ho citato fonte ed autore ecco uno stralcio di ciò che si può leggere nell'AS in edicola e di cui mi riferivo sopra:

"Le novità più “vistose” sembrano però quelle pensate in nome della sicurezza e cambiamenti di rilievo potrebbero susseguirsi durante l’anno lungo i percorsi di gara.
Nei regolamenti , la Csai ha infatti rafforzato i concetti di velocità media e di punta in relazione ai percorsi, che dovranno essere studiati in modo adeguato e dunque, in linea di principio, le velocità risultare compatibili rispetto sia alle caratteristiche del tracciato che al livello delle protezioni utilizzate.
Tradotto, trattasi di un “incentivo” all’utilizzo delle chicane di rallentamento, che erano quasi sparite nel panorama italiano.
Una, tra l’altro, è già spuntata: ai test prestagionali di Verzegnis. E gli organizzatori della Coppa Nissena hanno confermato proprio il posizionamento di una chicane a metà percorso, nel rettilineo detto “delle zabare” …
”.

... direi che non è poco e che comunque sarà tutto da vedere e verificare, magari non sarebbe stato male tirare in ballo il ridimensionamento delle prestazioni, ma già il fatto che "almeno" se ne parla mi sembra un promettente passo avanti .
Torna all'inizio della Pagina

paolo63

113 Messaggi

Inviato il 10/04/2012 :  15:12:42  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Come è possibile una cosa simile?
accidente subida a udana 2011
http://www.youtube.com/watch?v=umnKhIFPJmw&feature=related
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 10/04/2012 :  15:53:45  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
In ordine...
Carissimo Ronnie72,
prima la rassicurazione non sono io l'autore e ne sono diventato un "suggeritore" di articoli... Condivido in toto quello che hai scritto!! Come giustamente dici.... è un passo in avanti importantissimo che dovrà essere verificato sui campi di gara.... Il regolamento esiste già, da anni, basta che qualcuno, ORA, si prenda la briga di farlo rispettare ... attendo fiducioso, auspicando, anche io, un ridimensionamento delle prestazioni, nel frattempo ti ringrazio per la segnalazione.... perchè da "non" lettore di AS, non ne avrei mai avuto conoscenza....

Caro paolo63,
il video che hai postato è di una gravità assoluta non perchè documenti la pericolosità di quella specifica salita, che intendiamoci a quelle condizioni andrebbe immediatamente abolita, ma perchè potrebbe essere accomunata a decine di gare in Italia.... di cui si parla solo quando qualche famiglia non piange qualche suo caro.... Nello stesso CIVM mi pare di poter dire ci sono alcune situazioni molto simili.... eppure.... Basta ricordare la Catania-Etna (di cui si appena aperto il procedimento penale) e la sua tragedia .... per capire che la realtà italiana è identica in moltissimi casi!!! http://www.youtube.com/watch?v=ndatT8dkmEk paolo63, blocca il video appena parte...dopo 1 secondo....
Permettimi paolo63 di spendere infine due parole sul pilota del video....della gara che hai linkato... Un essere indegno di essere considerato uno sportivo.... Dopo aver falciato una decina di spettatori (che NON DOVEVANO COMUNQUE ESSERE li) .... non si è degnato nemmeno di scendere dall'auto per vedere se erano necessari dei soccorsi o per carità umana.... NULLA!!! Ha ingranato la marcia e ha sgommato via.... in puro stile pirata della strada.... una vergogna!!!!

Ciao

Modificato da - pietris il 10/04/2012 18:12:27
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 10/04/2012 :  18:21:39  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di Giaur

Sono d'accordo sul metodo inquadrato da pietris in quanto le norme ci sono, sembrano anche chiare e complete (avrei da ridire qualcosa sul quel 5+1+1) e andrebbero applicate.
Non sono d'accordo con chi pensi di poter raggiungere la maggiore sicurezza possibile inserendo un guard rail a destra ed uno a sinistra per tutta la lunghezza della salita, magari anno dopo anno, per approssimarsi alla sicurezza di certi circuiti semipermanenti su cui si disputano i G.P. di F1.
A parte che ritengo che certi circuiti non siano per niente "sicuri" perché presentano gli stessi rischi di certi tratti di salite, non si deve continuare a commettere l'errore di ritenere un percorso sicuro perché, grazie a Dio, non vi si sia mai verificato un incidente grave.
Sui percorsi i rail fissi andrebbero aumentati, mantenuti in efficienza, sostituiti quando obsoleti, in funzione anche delle gare in salita ma soprattutto della circolazione usuale.
Personalmente sono contrario anche a quei ridicoli mozzicotti di rail che talvolta si vedono all'uscita dei tornanti contro le pareti rocciose dove, eventualmente, si impatterebbe di certo non a dritto e a velocità di 60 km/h massimo: quelle mi sembrano le misure messe lì per evitare lo scomodo di allungarci e rimuovere ad ogni edizione una fila di gomme impilate.
Quello che invece sostengo è che bisogna cominciare ad usare intensamente sistemi intergrativi di protezione, che vadano oltre le pile di gomme o rotoballe, e siano di un tipo "speciale" progettato e studiato appositamente per il contenimento e posizionamento provvisorio e approvato dall'ASN. Costano? C'è difficoltà di tempo nel posizionarli e rimuoverli?
Come detto da stenmark1972, o si hanno le possibilità e le risorse per tenere tutto il percorso in sicurezza o se ne riduce la lunghezza.
Però a dimostrazione di quanto l'argomento non sia all'ordine del giorno... così rispondo anche a chi dice che scrivo "troppo"... se si andasse sull'annuario (che sappiamo viene ormai aggiornato in tempo reale) alla N.S.8 PRESCRIZIONI DI SICUREZZA, si prenderebbe atto che all'art.3.9 Altri tipi di protezioni omologati CSAI c'è riportato l'"Impact Protection System": approvato per tutte le gare nazionali in circuito e salita in eventuale sostituzione delle gomme(ove possibile). ma, contattando la ditta produttrice, il cui indirizzo completa l'art., risponderebbero che è un sistema che avevano studiato una decina di anni fa ma in seguito, per una serie di motivi...non lo hanno mai prodotto.
Onestamente, non so esattamente nel dettaglio tecnico di che "sistema" si tratti, però, dato che, attualmente, altre ditte producono sistemi aventi la stessa funzione, regolamente approvati dalla CSAI, e talvolta anche dalla FIA, credo che, come minimo, si dovrebbe riportarli nell'art. suddetto in quel corso di aggiornamento che dovremmo frequentare tutti.


Verso la fine di settembre dello scorso anno scrissi il post di sopra. Oggi se si aprisse la N.S.8 dell'annuario 2012 si leggerebbe:
3.9 Altri tipi di protezione omologati CSAI
“Impact Protection System”: approvato per tutte le gare nazionali in circuito e in salita in eventuale sostituzione delle gomme (ove possibile).
Eurofill Srl - Via Mameli 57.59 - 20058 Villasanta (MI) - Tel. 039-2050999 Fax 039-20500977.

In pratica lo stesso identico Art.3.9. Ciò può significare solo che:
a) finalmente (dopo 10 anni circa) in CSAI si sono decisi a coordinarsi con la Eurofill Srl per mettere a punto ed in produzione il dispositivo suddetto;
b) che in CSAI se ne fregano così tanto che anche per quest'anno non hanno rilevato che quell'art. 3.9 rappresenta un'autentica presa in giro per tutte le personbe dotate di un minimo di buon senso.
Infine, dato che qualcuno della CSAI che sappia più o meno direttamente quello che si scrive su questi forum ci sarà sicuramente, nell'eventualità b) (che riterrei la più probabile di gran lunga) si deve dedurre che si divertano pure a vederci dimenare tanto su delle questioni che solo loro possono toccareri!
Forse se invece di tanti proclami e gigantografie emessi tramite l'organo ufficiale AS mettessero un minimo di attenzione in più, anche su ciò che dà poca visibilità ma, talvolta, molto più utile, potremmo veramente concludere che qualche passo avanti c'è almeno l'intenzione di farlo.
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 10/04/2012 :  18:49:53  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Caro Giaur...ma dammela la speranza di vedere qualcosa migliorata... almeno per un post...

Manlio ti confesso che quando scrivesti il post a settembre..... per mia disattenzione, mea culpa, non gli avevo dato il giusto peso....

Quindi si scrive un regolamento ma probabilmente non vi è piena consapevolezza ... di dove si vuole andare ?

Scherzi a parte, si auspica un intervento teso a sostituire le gomme con i famosissimi Impact Protection System, ma questi prodotti non sarebbero mai stati commercializzati?

Sono andato a vedere sul sito della Eurofill srl.... in effetti tra i prodotti attualmente in commercio non vi è traccia di questo prodotto specifico..... ma sicuramente sarà un errore nostro...
http://www.eurofill.it/dati_tecnici.htm

Vedrai caro Manlio... che ora, dopo l'intervento su AS ..., la CSAI risolverà tutto con la nuova norma sulle chicane e sulle velocità di punta ......

..... un momento, ma non è che le norme 2012 sono le stesse di dieci anni fa...?


Giaur.... promettimi una cosa.... per il futuro fammi godere di una "teorica" buona notizia almeno per due o tre post....

Scherzi a parte grazie di avermi fatto comprendere la situazione con la riproposizione del tuo post....

Torna all'inizio della Pagina

Marco tutto salite

6525 Messaggi

Inviato il 10/04/2012 :  19:08:17  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
E' da un bel po' di tempo che chiedo le chicane nelle salite,la ritengo una positiva soluzione,rallentare i percorsi senza toccare le auto con le modifiche e far spendere molti soldi ai piloti.Mi va' bene cosi.Per me e' la soluzione migliore e piu' economica da applicare facendo spendere il meno possibile a chi lo deve fare nei percorsi piu' veloci.
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 10/04/2012 :  22:38:27  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Pietris, per conto mio, sai come la penso, non poteva essere una notizia positiva quella delle chicane... per cui ho ripiegato su una meno negativa seppure apparentemente irrilevante!
Comunque almeno quando ci parlai io al telefono lo scorso anno all'Eurofill mi dissero che il presunto loro impegno nella realizzazione di un sistema di protezione dagli impatti risaliva a circa 10 anni fa e poi si era tutto fermato dato che la stessa CSAI non aveva più mostrato interesse a concretizzarlo.
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 11/04/2012 :  16:38:28  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Giusto per comprendere che le chicane servono a poco e che gli interventi sono altri da programmare .... arriva fresca fresca la notizia della formuletta austriaca, ma made in Italy 1600 cc, motore moto + turbocompressore..... portata al debutto....

..... bene così, la strada è quella giusta, mi raccomando signori piloti .... chiedete l'impossibile e vi sarà dato....

Già che ci siete chiedete anche qualche bonus al Padre Eterno, non si sa mai....
Torna all'inizio della Pagina

franco

1306 Messaggi

Inviato il 11/04/2012 :  19:58:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Piu' che un debutto...e' stata una grande fumata...nel box, durante il preriscaldo , interessante il sistema per l'ala mobile posteriore..
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 11/04/2012 :  20:53:33  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di franco

Piu' che un debutto...e' stata una grande fumata...nel box, durante il preriscaldo , interessante il sistema per l'ala mobile posteriore..


..... aspettavo proprio te.... cosa ne pensi in termini di rapporto peso/potenza e relative strutture di sicurezza?
Torna all'inizio della Pagina

franco

1306 Messaggi

Inviato il 11/04/2012 :  21:35:21  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Sai penso che Georg Pacher l'abbia curata particolarmente bene, stiamo parlando di una Formula BMW (FB02)in origine con 140 CV, costruita dalla Mygale, con scocca in carbonio, profili alari rivisti, insomma un capolavoro di meccanica (Powertech), la potenza e' di circa 400 CV ed il peso sara' quello della 3000 E2/M dato dalla cilindrata 1600 per il coeficente 1,7 (turbo).....
Torna all'inizio della Pagina

panda

345 Messaggi

Inviato il 11/04/2012 :  22:04:43  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ma pensi che sia bene ridere? () o forse meglio
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 11/04/2012 :  23:12:36  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
.... non conosco la vettura, ma il fatto che sia nata con 140 cavalli e ora ne abbia 400 .... dal punto di vista delle strutture di sicurezza non mi rassicura per nulla.... Franco .... purtroppo sono peggiorato... gli ultimi eventi ...mi hanno segnato profondamente...

Onestamente non comprendo questa voglia di prendere una vettura nata e studiata per certe potenze e certi tracciati e la si stravolga..... E' vero andrà in E23000...... ma la struttura ha superato i crash test per i 400 cavalli? Mi chiedo, in generale, quanto di artigianale ci sia in simili soluzioni ... e quanto di scientifico...

Leggendo le parole di gb79, che potremmo definire uno dei massimi esperti su certe vetture in questo forum, in molte occasioni.... ho avuto la pelle d'oca....
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 155 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000