CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 SICUREZZA percorsi, ipotesi e suggerimenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 155

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 04/09/2011 :  08:28:34  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
....ronnie72 al peggio non c'è mai fine....
Torna all'inizio della Pagina

mimmo60

1269 Messaggi

Inviato il 04/09/2011 :  08:52:31  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di CALIBRA16V

...tornando all' attualità di Caprino pare che il motivo della protesta siano cilindri di cemento (?!) usati a protezione del tracciato...quesito : ma non c' è una commissione di vigilanza che approva o meno certe soluzioni protettive ??? Personalmente a me questa specialità (o meglio la sua gestione) fà sempre + rabbrividire !!!



bisognerebbe seuire l'esempio di Luzzi che in tuttte le zone pericolose specialmente nel centro abitato ha sistemato i new jersey,
quelli in cemento per intenderci.Sicuramente la sicurezza ne ha guadagnato molto.........



















Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 05/09/2011 :  09:58:00  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Dopo le polemiche di Caprino..... penso che l'inverno debba portare consigli a tutti gli organizzatori.....

Di interventi immediati che possono essere adottato dagli organizzatori segnalerei la disposizione del pubblico!!!

Non ci sono budget faraonici da spendere......
Inutile aggiungere che se non ci sono pubblici ufficiali per far rimuovere il pubblico dalle zone vietate si sospende/annulla la competizione....
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 05/09/2011 :  13:42:22  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Nell'immediato, oltre a tutto quello che si può attuare in più sui percorsi con i metodi usuali, concordo con pietris che quello che è assolutamente indispensabile é la sicurezza del pubblico.
Credo che dovremmo essere tutti consapevoli che un grave incidente che coinvolgesse anche gli spettatori, per quanto non sia meno grave e doloroso di quello che veda coinvolto solo il pilota,
potrebbe segnare non solo la fine della gara dove malauguratamente, speriamo mai, avvenisse, ma anche quella della stessa disciplina della salita!
Torna all'inizio della Pagina

Anyonello

1570 Messaggi

Inviato il 05/09/2011 :  15:24:12  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Anyonello  Rispondi Citando
Ritorno sul posizionamento dei rail... quando ci sono....
Uno ,due o tra lame cambiano poco (quella inferiore serve per non farci infilare le sport, mentre quella superiore dovrebbe salvaguardare eventuali spettatori ... ), la funzione non è quella di assorbire urti FRONTALI, non lo sopporterebbero e non devono sopportarlo, ma quello di deviare la vettura dall'ostacolo fisso quali alberi, scarpate, terrapieni rocciosi, case etcc.
Ma la cosa principale che il loro posizionamento deve essere fatto a regola d'arte e non delegato al primo che capita, certamente appassionato, certamente disponibile ma altrettanto ceramente incompetente.
Dalle foto che posto si nota che spesso quello che può sembrare sicuro, se mal effettuato, si rileva solo un pericolo maggiore.
Rail a TRE lame fissati con solo 3 bulloni (ne servono 24 e ben serrati)
Rail mantenuti da pichetti poggiati o ficcati in un terreno cedevole.
Lame tenute con una saldatura (un solo punto.... e fatto male..)
Sono solo pochi esempii che ci dicono che non è vero quello che si vede......quando si vede.
Queste cose, in caso di incidente, fanno più danni che se non ci fossero proprio......
Ora vi prego non scendiamo in polemica su dove? quando? etcc. Di sicuro c'è il fatto che questo probblema esiste ed è molto diffuso in tutte le gare in particolar modo dove si aggiungono rail per "migliorare" la sicurezza .........
Basta farci attenzione nelle tante gare che frequentiamo e ne noterete molti di più.


http://www.cronosprint.it/foto/rail1.jpg
http://www.cronosprint.it/foto/rail2.jpg
http://www.cronosprint.it/foto/rail3.jpg
http://www.cronosprint.it/foto/rail6p.jpg

Modificato da - Anyonello il 05/09/2011 15:37:37
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 06/09/2011 :  11:47:17  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Caprino..... media oraria raggiunta da Faggioli in condizioni assolutamente non perfette di fondo oltre 180 kmh......

Probabilmente è giunto il caso che iniziamo a dare un nome ed un cognome alle cose......

Caprino..... storia marchiata a fuoco da incidenti gravissimi causati dall'eccessiva velocità e noi siamo oggi ancora qui..... a commentare i miracoli o le tragedie....

Una preghiera rivolta ai piloti.....

Se qualcuno ha un dato affidabile.... vorrei conoscere la velocità di punta di una Formula 3000, della Picchio o della Fa-30..... su Caprino....

Con calma...., senza scomodare i cronometristi...., quando avete scaricato la telemetria...., fatemi sapere..... e poi confidatemi anche quale SANTO in Paradiso ogni domenica vi protegge e vi fa tornare dalle vostre famiglie..... così, giusto per essere diretti..... visto che anche dopo la morte di Plasa NESSUNO HA MOSSO UN DITO IN ITALIA

Aspettiamo con ansia il 2015.... tanto un morto in più o uno in meno.... a NESSUNO IMPORTA!!!
Torna all'inizio della Pagina

Anyonello

1570 Messaggi

Inviato il 06/09/2011 :  15:01:48  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Anyonello  Rispondi Citando
"...NESSUNO HA MOSSO UN DITO IN ITALIA.."
Un Dito? quello mai! lascerebbero le impronte digitali....
Torna all'inizio della Pagina

dioclezano

649 Messaggi

Inviato il 06/09/2011 :  17:18:40  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
ma la sicurezza nei rallyes???
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 06/09/2011 :  17:26:44  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
dioclezano, hai perfettamente ragione.... e qualche post fa lo abbiamo anche segnalato.... ma non riusciamo ad avere il benchè minimo risultato nelle gare in salita......., in un forum dedicato a questo sport, figurarsi per i rally.......

Il tempo delle mezze misure è finito......


NOME e COGNOME a tutto e TUTTI......
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34259 Messaggi

Inviato il 06/09/2011 :  19:23:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ciao pietris, già tempo fà avevo messo in evidenza la troppo elevata media oraria del tracciato di Caprino ed invocato (invano) il "male minore", cioè almeno 1-2 chicanes...
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 06/09/2011 :  20:34:20  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di CALIBRA16V

Ciao pietris, già tempo fà avevo messo in evidenza la troppo elevata media oraria del tracciato di Caprino ed invocato (invano) il "male minore", cioè almeno 1-2 chicanes...


.... lo ricordo Sebastiano..... lo ricordo....
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 07/09/2011 :  09:49:18  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Siamo alla fine del CIVM 2011, allora mi permetto sommessamente di suggerire alla CSAI un'integrazione regolamentare tesa a far scomparire lo scempio delle prove a percorso aperto al traffico, senza rispetto alcuno del codice della strada.

Le notizie talvolta passano, o vogliono farle passare, in sordina.....

Quelle che sono giunte a noi, ma dubito che gli appassionati abbiano prestato attenzione,
Bondone 2011 un pilota che provava la sua vettura alle cinque di mattina ha addirittura centrato la vettura dei carabinieri.....
http://www.ladige.it/news/2008_lay_notizia_01.php?id_cat=4&id_news=73237

Fasano 2011 fermati due diversi piloti che notte tempo provavano il percorso......
http://www.gofasano.it/notizie/cronaca/13055-provavano-il-percorso-della-fasano-selva-prima-del-tempo-bloccati-due-piloti.html

Tutti poi hanno preso il via regolarmente in gara (a quanto è dato sapere).... come nulla fosse accaduto....

Naturalmente potrebbe sembrare il più piccolo dei problemi..... ma a Fasano un ragazzo è morto qualche anno fa, centrato da qualcuno che faceva ricognizione a strada aperta.....

Suggerisco che i piloti che siano sorpresi dalle forze dell'ordine in prove dei percorsi, quindi non rispettando il C.d.s., vengano immediatamente sanzionati dalla CSAI con sospensioni di licenza non minori ad un anno.....

Onde evitare strumentalizzazioni semplici quanto insulse, faccio notare che gli organizzatori delle succitate manifestazioni NON possono essere considerati responsabili di alcunchè.... visto che tale pessima abitudine si verifica a strade aperte al traffico..... Solo la Csai e le forze dell'ordine preposte possono metterci rimedio. La prima inasprendo le sanzioni, i secondi punendo come meritano, situazioni talvolta davvero pericolose e poco edificanti, penso all'esempio che si fornisce ai giovani che assiepano le strade di montagna e che si sentono autorizzati ad imitare i loro beniamini.....

Modificato da - pietris il 07/09/2011 11:50:40
Torna all'inizio della Pagina

Anyonello

1570 Messaggi

Inviato il 07/09/2011 :  12:50:05  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Anyonello  Rispondi Citando
Condivido in pieno!
diamo la responsabilità a chi la merita......
tutti hanno fatto il proprio dovere.
"sanzionati per le violazioni al codice della strada e sono stati segnalati ai giudici di gara"
... e i giudici di gara???????
Bravi. Molto bravi, un buon esempio per tutti.....
Ma forse i "vertici" non sanno, non comprano i giornali, non leggono i forum, non conoscono FB (ma ne sono amici), non......
Bravi, molto bravi!
Torna all'inizio della Pagina

Ajeje

31 Messaggi

Inviato il 08/09/2011 :  09:00:53  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di Anyonello

Ritorno sul posizionamento dei rail... quando ci sono....
Uno ,due o tra lame cambiano poco (quella inferiore serve per non farci infilare le sport, mentre quella superiore dovrebbe salvaguardare eventuali spettatori ... ), la funzione non è quella di assorbire urti FRONTALI, non lo sopporterebbero e non devono sopportarlo, ma quello di deviare la vettura dall'ostacolo fisso quali alberi, scarpate, terrapieni rocciosi, case etcc.
Ma la cosa principale che il loro posizionamento deve essere fatto a regola d'arte e non delegato al primo che capita, certamente appassionato, certamente disponibile ma altrettanto ceramente incompetente.
Dalle foto che posto si nota che spesso quello che può sembrare sicuro, se mal effettuato, si rileva solo un pericolo maggiore.
Rail a TRE lame fissati con solo 3 bulloni (ne servono 24 e ben serrati)
Rail mantenuti da pichetti poggiati o ficcati in un terreno cedevole.
Lame tenute con una saldatura (un solo punto.... e fatto male..)
Sono solo pochi esempii che ci dicono che non è vero quello che si vede......quando si vede.
Queste cose, in caso di incidente, fanno più danni che se non ci fossero proprio......
Ora vi prego non scendiamo in polemica su dove? quando? etcc. Di sicuro c'è il fatto che questo probblema esiste ed è molto diffuso in tutte le gare in particolar modo dove si aggiungono rail per "migliorare" la sicurezza .........
Basta farci attenzione nelle tante gare che frequentiamo e ne noterete molti di più.


http://www.cronosprint.it/foto/rail1.jpg
http://www.cronosprint.it/foto/rail2.jpg
http://www.cronosprint.it/foto/rail3.jpg
http://www.cronosprint.it/foto/rail6p.jpg



Antonyello, concordo perfettamente... in altro forum ho postato dei filmati di test sui new jersey dove si vedono dei bus o camion con rimorchio che li travolgono, ma questi rispondono alle sollecitazioni mantenendoli in carreggiata, e credo che nelle salite bisognerebbe cominciare a farne un largo uso. Giustamente mi è stato fatto notare che sono un'ottima soluzione se installati correttamente, infatti molte volte vengono installati temporaneamente ma non vengono mai collegati tra loro, quindi si rischia di avere un' sistema che invece di offrire protezione offre un rischio aggiunto. Se esiste e opera veramente, questa commissione per la sicurezza dei tracciati, dovrebbe in ogni gara effettuare un sopralluogo dove DEVONO essere controllati tutti i rail, le varie palizzate e ringhiere che si trovano a confine con il tracciato, ma possibile che l'incidente occorso a Kubica non abbia insegnato nulla??? Quello che è successo a lui poteva succedere anche con strada aperta al traffico e quindi colpire chiunque. E di rail che sono rattoppati alla bene e meglio ce ne sono troppi in giro .
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10718 Messaggi

Inviato il 08/09/2011 :  11:00:48  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Certo i rail sono fondamentali..... e la loro corretta installazione può salvare vite umane..... ma....

Un dato da Caprino..., velocità di punta vicine ai 260 kmh per Osella e Picchio.... mantenute per diversi secondi.... (da 5 a 10???)....
Velocità medie, di 170 kmh..... come è possibile che i piloti non si accorgano di come il limite sia stato oltrepassato...... da un pezzo?

Ed ho anche finalmente capito perchè non stampano più l'annuario CSAI!! E' carta straccia buona ad altri usi.....


Vedere quei rettilinei di Caprino, con quelle velocità, con quelle medie, con formula in gara e rail monolama ... è uno spettacolo!



Modificato da - pietris il 08/09/2011 11:06:05
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 155 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000