CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 SICUREZZA percorsi, ipotesi e suggerimenti
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 155

ZAKSPEED

6629 Messaggi

Inviato il 11/08/2011 :  09:05:12  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Stavolta è andata bene, anche se il guard rail, è stata "sufficiente", nel senso che quelli a tripla lama, mi pare siano oramai, assolutamente indispensabili.

io dico che è andata bene e credo che anche l'amico Panda, sia contento così.

Però, onestamente, gli addetti ai lavori, che si occupano di sicurezza, dovrebbero essere più "professionali", al fine di evitare danni a piloti ed alle vetture.
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 11/08/2011 :  09:33:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Comunque, tanto per cominciare, credo che sarebbe opportuno far partire anche le E1 ad 1' di intervallo.
Torna all'inizio della Pagina

panda

345 Messaggi

Inviato il 11/08/2011 :  14:51:49  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
No caro Zak, non sono per nulla contento è andata come non doveva io oltre al danno ho perso la fiducia su chi deve vegliare sulla mia sicurezza.
Giau il minuto me lo danno sempre ma se fanno partire una R5 davanti, con tutto il rispetto e se specialmente ha un problema e continua.....
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34265 Messaggi

Inviato il 11/08/2011 :  14:56:55  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Parole sante !!!
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34265 Messaggi

Inviato il 12/08/2011 :  22:49:51  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Intanto metterei ancora in evidenza la forte presa di posizione dei piloti (finalmente !!!) nei confronti della prova svizzera del CEM...
Torna all'inizio della Pagina

virna

2204 Messaggi

Inviato il 13/08/2011 :  11:44:49  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
...mi piacerebbe però vedere lo stesso genere di coesione e "class action" anche in Italia.
Molto più facile fare i "puri" fuori casa dove non si rischia di offendere nessun "amico"... Mi risulta che ci sia stato un solo caso di un pilota che ha avuto il coraggio di criticare fortemente E NELLA GIUSTA SEDE una gara.
Beninteso, lo sciopero di St. Ursanne resta un'iniziativa lodevole, se non altro per la dichiarazione d'intenti che rappresenta.
Spero che serva davvero a migliorare le misure di sicurezza della gara svizzera per il prossimo anno, altrimenti rischia di aver ragione MarcoTutteSalite nel dire che l'unico effetto del'iniziativa è quello di togliere pubblico per un anno a St. Ursanne...
Intanto ho saputo con amarezza che ai funerali di Georg Plasa erano presenti tanti piloti e fan italiani, ma nessun rappresentante ufficiale della CSAI. E anche questo non è un segno buono per questo nostro mondo...
Virna
Torna all'inizio della Pagina

derapata1000

350 Messaggi

Inviato il 13/08/2011 :  12:09:37  Guarda il profilo di  Visita il Sito di derapata1000  Rispondi Citando
In quel triste giorno molti rappresentanti CSAI erano impegnati in una famosa trattoria romana a degustare un profumato e succulento abbacchio con patate............
Torna all'inizio della Pagina

panda

345 Messaggi

Inviato il 13/08/2011 :  19:50:40  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ciao Giaur,
Vorrei spedirti un link in privato ma non trovo la mail...
Torna all'inizio della Pagina

marco80

229 Messaggi

Inviato il 14/08/2011 :  10:46:51  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Pinù, stai a sentire me... Non sprecare nemmeno più un minuto del tuo tempo a leggere e scrivere su ste pagine...
Il mondo è bello perchè è vario... Ma dal 10/7 mi viene da dire....meno male che si è di fronte ad un computer e su un forum....
Lascia perdereeeeeeeeeeeeeeeeeeee.........
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34265 Messaggi

Inviato il 14/08/2011 :  22:37:34  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Fate i boni, dai...buon ferragosto a tutti !
Torna all'inizio della Pagina

ghibly

4457 Messaggi

Inviato il 15/08/2011 :  07:48:03  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Buon ferragosto a te Sebastiano



















Modificato da - ghibly il 16/08/2011 21:28:21
Torna all'inizio della Pagina

panda

345 Messaggi

Inviato il 16/08/2011 :  18:54:13  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Mi viene da ridere..... Trattate la sicurezza come danni economici....è meglio che la smettete!!!!!
Torna all'inizio della Pagina

Anyonello

1570 Messaggi

Inviato il 17/08/2011 :  16:37:48  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Anyonello  Rispondi Citando
Principalmente vi invito a rispettare la discussione, le polemiche come più volte ribadito fatele attraverso messaggi privati .......
-------------------------------------------------------------
Ritornando alle cose più importanti, vorrei sottolineare un'aspetto dove spesso ci si confonde: i Rail e il loro scopo.
La funzione di un rail non è affatto quella di sopportare un impatto perfettamente perpendicolare, se non a velocità dell'ordine dei 60 km/h. siano essi Mono o pluri lama, perchè non è il numero di lame direttamente che ne aumenta la resistenza. Il compito di "resistente" è delegato ai montanti, quelli fissati nel terreno, che devono rispettare delle precise norme e con carichi di sicurezza specifici, che in ogni caso ben minori della forza che si sprigiona in un impatto PERPENDICOLARE di un veicolo di 1000 kg a una velocità di 20 metri/secondo. Questo non vuol dire che siano progettati male, ma semplicemente che vanno posizionati in modo che l'impatto sia angolato il più possibile, facendo in modo che l'energia prodotta sia solo in parte scaricata sul rail e cosa più importante che la vettura sia costretta a continuare la sua corsa restando nella carreggiata. Questo concetto, che è alla base di tutti gli studi sulla sicurezza autostradale, se viene applicato correttamente limita notevolmente i danni alle persone perchè non li sottopone a forti decelerazioni che sono la causa principale delle lesioni. Spesso però tutto ciò non viene tenuto in conto e si limitano i tratti di rail solo nei punti dove c'è il rischio di finire in una scarpata, tralasciando terrapieni e costoni rocciosi, sicuri che offrano di per se una protezione, mentre proprio per la loro pecularietà di essere indistruttibili e non permettere al veicolo di "scivolarci" sopra, diventano i punti più pericolosi.
Torna all'inizio della Pagina

Marco tutto salite

6525 Messaggi

Inviato il 17/08/2011 :  18:23:29  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Esatto,quello che ho detto io molte volte,si dovrebbe far in modo di far scivolare le auto sui guardrail,i danni vengono fatti dalle decelerazioni.Per quello molte volte ho detto che non dipende dalle velocita',ma da come si impatta,anche a 100 orari ci puoi lasciare la pelle se vai contro una pianta e da 100 vai a zero con decelerazioni devastanti per le vertebre cervicali ed altro.
Torna all'inizio della Pagina

Anyonello

1570 Messaggi

Inviato il 18/08/2011 :  09:49:10  Guarda il profilo di  Visita il Sito di Anyonello  Rispondi Citando
Continuo...
spesso i percorsi che ospitano una gara richiedono l'istallazione di guard rail aggiuntivi, una seconda lama a pochi centimetri ad effetto anti intrusione, delle nuove barriere per delimitare ostacoli o traverse laterali. In tutti questi casi è estremamente importante che la sistemazione sia effettuata da esperti del settore nel rispetto di tutte le norme e non delegata all'improvvisazione che il più delle volte accresce la pericolosità. Bisogna infatti fare attenzione che i montanti siano saldamente fissati su terreno non cedevole, che tra lama e montante siano inserite le apposite staffe che hanno funzione di smorzamento, che tutta la bulloneria sia perfettamente serrata, e che la parte iniziale sia perfettamente raccordata e protetta.
Capisco che sto dicendo delle cose ovvie e noiose, ma non credo di sbagliare a pensare e costatare che troppo spesso le cose vengono fatte in malo modo. Troppi infatti gli esempi di rail fissati con un solo bullone e magari neanche serrato, montanti infilati in soffice terreno, ma aih me anche di lame trattenute con un semplice punto di saldatura o legati con del fil di ferro.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 155 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000