CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Gare Autostoriche
 GUARCINO-CAMPOCATINO 30-31/07/2022
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

CALIBRA16V

37864 Messaggi

Inviato il il 25/07/2022 :  16:25:24  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Cronoscalata laziale promossa da questa stagione alla max titolazione nazionale.

CALIBRA16V

37864 Messaggi

Inviato il 27/07/2022 :  11:46:14  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Numeri bassi...
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

37864 Messaggi

Inviato il 28/07/2022 :  13:02:44  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
... solo 42 storiche iscritte.
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

37864 Messaggi

Inviato il 29/07/2022 :  10:32:40  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Sarà l' ennesima cavalcata solitaria di Peroni con la sua monoposto Martini.
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

37864 Messaggi

Inviato il 29/07/2022 :  23:28:24  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Tutti verificati i 42 iscritti.
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

37864 Messaggi

Inviato il 31/07/2022 :  15:29:46  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di CALIBRA16V

Sarà l' ennesima cavalcata solitaria di Peroni con la sua monoposto Martini.



Così è stato.
Torna all'inizio della Pagina

fiat128coupè

2450 Messaggi

Inviato il 03/08/2022 :  10:43:20  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ho visto le immagini di un incidente ad una sport in questa gara e, vi garantisco, se non è successa una tragedia è solo perchè il Signore ha dato un'occhiata dal cielo.
Dopo le immagini di Cesana con Caliceti miracolato al salto di Champlas al Sestriere e quello successo in questa gara mi chiedo quali siano i criteri adottati per ritenere una gara come il Nevegal insicura tanto da far mettere una chicane e ritenere invece sicure questi due percorsi......
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

37864 Messaggi

Inviato il 03/08/2022 :  13:15:16  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Carissimo, ho l' impressione che, da anni, gli standard di sicurezza richiesti per le cronoscalate storiche siano molto bassi ; però se ai piloti sta bene così...
Torna all'inizio della Pagina

"Tito"

13 Messaggi

Inviato il 03/08/2022 :  17:06:22  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di CALIBRA16V

Carissimo, ho l' impressione che, da anni, gli standard di sicurezza richiesti per le cronoscalate storiche siano molto bassi ; però se ai piloti sta bene così...


Io gareggio sia su tracciati storici sia in tracciati moderni anche se con auto storica e vi posso assicurare che i criteri di sicurezza che vedo applicare nelle due tipologie di gare sono gli stessi anche perché in genere vi partecipano auto moderne e storiche.
Spesso poi alcune gare sono state con validità storica e altre volte moderna (vedi Spino) mantenendo gli stessi livelli di sicurezza.
Per quanto riguarda l'incidente di Caliceti si è trattato di un guasto meccanico (rottura sospensione) che non mi risulta mai accaduto in quel punto ad alcuna auto nelle 40 edizioni della gara.
Le chichane non portano più sicurezza mentre rovinano circuiti stradali che sono apprezzati da decenni per le loro caratteristiche tecniche trasformandoli in gimcane.
Le chichane realizzate con barriere realizzate con pneumatici aggiungono pericolosità non trascurabile.
Bisogna cercare di renedere i circuiti stradali il più possibike sicuri senza snaturarne le caratteristiche tecniche altrimenti le gare in salita aandranno a finire. E poi pensate se si volesse applicare i criteri di sicurezza delle gare in salita ai rally.... non se ne farebbe più uno. Le gare su strada hanno la loro pericolosità di base che non può essere eliminata ma solo contenuta ma ripeto senza snaturarne le caratteristiche tecniche che ne fanno una disciplina affascinante. scusate la lungaggine.
Torna all'inizio della Pagina

fiat128coupè

2450 Messaggi

Inviato il 03/08/2022 :  17:36:53  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di fiat128coupè

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">Citazione:<hr height="1" noshade id="quote">Messaggio di "Tito"

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">Citazione:<hr height="1" noshade id="quote">Messaggio di CALIBRA16V

.... Per quanto riguarda l'incidente di Caliceti si è trattato di un guasto meccanico (rottura sospensione) che non mi risulta mai accaduto in quel punto ad alcuna auto nelle 40 edizioni della gara...



Scusa Tito ma hai visto le fotografie del Sestriere? Vetture del 1980 che saltano ad oltre 50 cm da terra per decine di metri a circa 180 km/h ti pare una cosa normale? E poi scrivi che si è trattato di un guasto meccanico?? Ma hai una vaga idea della forza dell'impatto che si genera quando la macchina torna a terra?? Anche io sono contrario alle chicane e quello che voglio mettere in evidenza è il paradosso di mettere una chicane sul rettilineo del Nevegal e poi accettare una potenziale situazione di pericolo come questa. Io ho fatto il Sestriere quattro volte ed amo quel percorso ma non posso accettare che vi sia un rail a singola lama dopo il salto e nessuno abbia pensato che questo non andava bene.....
[/quote]
Torna all'inizio della Pagina

pietris

11085 Messaggi

Inviato il 03/08/2022 :  18:31:06  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Fausto permettimi di aggiungere che oltre a condividere il tuo pensiero, il RAIL MONO LAMA è VIETATO DAL REGOLAMENTO SE CI SONO VETTURE FORMULA IN OGNI DECLINAZIONE

Sperare nell'adeguamento dei percorsi per renderli sicuri a tutti equivale a far rimanere tutto com'è.

Ditemi una gara, una sola, che almeno in alcuni suoi tratti rispetti al 100% le norme sulla sicurezza

Quindi che facciamo spendiamo (ma quando mai) decine di milioni di euro sulle strade di montagna per far correre 200 appassionati?

Ma non è più semplice far sedere a tavolino tutti i piloti e far fare a loro una proposta che riesca a stabilire un minimo di sicurezza? Ovviamente a tutti dovrebbero essere chiesti sacrifici, a chi, organizzatore, ha un percorso poco sicuro per un certo tipo di auto, ma anche ai piloti che guidano auto su mulattiere di montagna a 300 kmh.

Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

37864 Messaggi

Inviato il 04/08/2022 :  07:41:05  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Signori, questo stato di cose fa' comodo a tutti gli addetti ai lavori, quindi lamentele giuste, ma che rimangono inascoltate per il "quieto vivere"...
Torna all'inizio della Pagina

"Tito"

13 Messaggi

Inviato il 04/08/2022 :  07:45:33  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
le PA9/90 hanno sempre fatto quel sato senza conseguenze come
tutte le altre, confermo che caliceti ha avuto un guasto meccanico atrimenti non sarebbe suvccesso nulla-Andiamo verso calendari con gare a doppia titolazione così avremo tracciati predisposti con le stesse norme di sicurezza. Spero solo che queste norme non siano tali da snaturare l'essenza delle corse su strada altrimenti finiranno. Se dovessimo applicare i principi che si applicano nel mondo del lavoro per cui le norme di sicurezza,, per impedire incidenti, devono pensare al potenziale comportamento anche degli imbecilli, la frittata sarebbe fatta.
Io solo per fare un esempio ho gareggiato allo Spino del 1969 quando era 12 Km con tratti velocissimi e con dotazioni disicurezza dell’auto praticamente nulle (solo casco da “lambretta” e cintura diagonale) e varie altre volte incluso il 2021 di 6 Km con dotazioni di sicurezza molto elevate.
Ho sempre tenuto un comportamneto relativo alla gara cui mi stavo approcciando e questa credo sia la chiave. Personalmente guardo con nostalgia alle gare degli anni '60 e '70 e con preoccupazione seria al nostro futuro. Purtroppo io potrò gareggiare ancora per 5 anni e spero di poterlo fare ancora con gioa e soddisfazione ma mi auguro che il futuro per chi proseguirà sia migliore del persente come sicurezza di gare ma senza assurde limitazioni che portano solo alla fine del giochino!!! Per dire, è di ieri che per andare sul monte bianco occorre una caparra per le spese funebri in caso di incidente..... La mamma degli imbecille è sempre gravida
Torna all'inizio della Pagina

Legalino

1544 Messaggi

Inviato il 04/08/2022 :  08:48:10  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di "Tito"

le PA9/90 hanno sempre fatto quel sato senza conseguenze come
tutte le altre, confermo che caliceti ha avuto un guasto meccanico atrimenti non sarebbe suvccesso nulla-Andiamo verso calendari con gare a doppia titolazione così avremo tracciati predisposti con le stesse norme di sicurezza. Spero solo che queste norme non siano tali da snaturare l'essenza delle corse su strada altrimenti finiranno. Se dovessimo applicare i principi che si applicano nel mondo del lavoro per cui le norme di sicurezza,, per impedire incidenti, devono pensare al potenziale comportamento anche degli imbecilli, la frittata sarebbe fatta.
Io solo per fare un esempio ho gareggiato allo Spino del 1969 quando era 12 Km con tratti velocissimi e con dotazioni disicurezza dell’auto praticamente nulle (solo casco da “lambretta” e cintura diagonale) e varie altre volte incluso il 2021 di 6 Km con dotazioni di sicurezza molto elevate.
Ho sempre tenuto un comportamneto relativo alla gara cui mi stavo approcciando e questa credo sia la chiave. Personalmente guardo con nostalgia alle gare degli anni '60 e '70 e con preoccupazione seria al nostro futuro. Purtroppo io potrò gareggiare ancora per 5 anni e spero di poterlo fare ancora con gioa e soddisfazione ma mi auguro che il futuro per chi proseguirà sia migliore del persente come sicurezza di gare ma senza assurde limitazioni che portano solo alla fine del giochino!!! Per dire, è di ieri che per andare sul monte bianco occorre una caparra per le spese funebri in caso di incidente..... La mamma degli imbecille è sempre gravida



Più che per le spese funebri, la caparra occorre per le spese pubbliche di soccorso, anche se le entità non sono paragonabili: scalata privata vs cronoscalata organizzata, nondimeno da sempre: "Motorsport is daungerous!".

La questione come al solito è politica con risvolti ed implicazioni di carattere economico: ridurre le prestazioni implica modifiche di natura tecnica (riduzione cilindrara, aumento peso, riduzione sezione pneumatici, ecc.) il che implica nuove spese per i concorrenti, che giustamente insorgerebbero, mentre le modifiche strutturali dei tracciati (chicane o varianti) sono più "a buon mercato" per tutti, nondimeno la presenza di un unico presidio di sicurezza fisico non snatura di certo una cronoscalata in uno slalom, forse occorre trovare una soluzione che non siano i pneumatici, bensi strutture meno "rigide" e sanzioni per i "furbetti del quartierino".

Comunque, per dirla alla buon Pietris: "Se lo stato dell'arte sta bene a quelli che gareggiano...!".
Torna all'inizio della Pagina

"Tito"

13 Messaggi

Inviato il 04/08/2022 :  12:14:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Per precisione l'ordinanza del sindaco di Sain Gervais prevede una cauzione di 15000euro di cui 10000 per spese di soccorso e 5000 per spese funebri ma gran parte della gente che fa alpinismo ha assicurazioni che coprono le spese di soccorso.
Tornando alle gare pensate davvero che la chicane a fine rettilineo di partenza al Nevegal sia più sicura che affrontare adeguatamente la curva a sn ? Io sono convinto di no.
Io penso che ogni pilota abbia il piacere di guidare su un percorso ben protetto cimentandosi con le difficoltà di guida che lo stesso presenta senza atrifici che talvolta ne aumentano la pericolosità vedi chicane realizzate con pneumatici, e qui mi fermo.
Torna all'inizio della Pagina

Legalino

1544 Messaggi

Inviato il 04/08/2022 :  13:51:27  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di "Tito"

Per precisione l'ordinanza del sindaco di Sain Gervais prevede una cauzione di 15000euro di cui 10000 per spese di soccorso e 5000 per spese funebri ma gran parte della gente che fa alpinismo ha assicurazioni che coprono le spese di soccorso.
Tornando alle gare pensate davvero che la chicane a fine rettilineo di partenza al Nevegal sia più sicura che affrontare adeguatamente la curva a sn ? Io sono convinto di no.
Io penso che ogni pilota abbia il piacere di guidare su un percorso ben protetto cimentandosi con le difficoltà di guida che lo stesso presenta senza atrifici che talvolta ne aumentano la pericolosità vedi chicane realizzate con pneumatici, e qui mi fermo.



La butto lì cosi, tanto per incendiare il clima già rovente: chicane di polisterolo?!
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000