CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Discussioni in .. Salita
 Piloti che Gente!
 Domenico Scola Junior
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 26

CALIBRA16V

35178 Messaggi

Inviato il 31/10/2017 :  10:18:50  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Da stamane è in rete una esauriente dichiarazione di Domenico relativa al suo ritiro dalle cronoscalate (progetti lavorativi e non, critiche alla federazione, sicurezza e premi stanziati, ecc.) che, personalmente, non posso non condividere...
Torna all'inizio della Pagina

ZAKSPEED

6647 Messaggi

Inviato il 31/10/2017 :  17:06:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
La salite o le si "amano" oppure si corre in altre specialità...è sempre stata una disciplina un "tantino "ristretta" in termini di visibilità.

Sicuramente il buon Domenico, crede nel suo talento e vuole dimostrarlo anche in altre discipline.

Mi dispiace tantissimo...pensavo già che avrebbe superato anche Faggioli....da qui ad oltre 10 anni.

in bocca al lupo

Modificato da - ZAKSPEED il 31/10/2017 17:07:22
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10798 Messaggi

Inviato il 31/10/2017 :  17:27:20  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Scelta controcorrente che mostra, anche ai meno accorti, il vero volto delle salite, FINALMENTE!

"...Ho vinto il campionato ed è come se non avessi vinto nulla. Non mi ha cambiato per niente le cose, è come se fossi arrivato terzo o quarto. Ho speso tanti soldi e me ne ritrovo di meno, pur avendo vinto molto e rischiato la pelle di più, con le velocità che ci sono oggi, credo ormai esagerate...."

"...ma per le prestazioni attuali e le strade che ci sono, c’è solo da pregare che non si sbatta a 180-200..."

"...però ad un ragazzo che inizia direi di lasciare stare il mondo delle salite, perché è fine a sé stesso se si vuole ambire a qualcosa di più nella carriera..."

Lo dice il CAMPIONE ITALIANO 2017, non un forumista fissato qualsiasi...

Sport, le salite, sicuramente di livello dilettantistico, ma con budget ormai da professionisti!

Chi ha spinto in questa direzione (in ACI/CSAI) forse è giunto il momento che si faccia FINALMENTE da PARTE!



Torna all'inizio della Pagina

Legalino

1349 Messaggi

Inviato il 31/10/2017 :  19:28:59  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ancora il "Lupetto della Sila": Faggioli è da ammirare perché è riuscito a creare una realtà manageriale attorno alla sua professione di pilota, ma lui è un caso unico per livello generale. Si può solo ammirare.

Indubbiamente lo sfogo, le considerazioni e soprattutto le conclusioni di Domenico Scola junior nella sua condizione personale ci stanno tutte e non fanno una grinza.

Nondimeno, occorre sempre contemplare “la condizione personale” di ogni singolo conduttore che gareggia nelle cronoscalate, laddove, indubbiamente nel caso del “Lupetto della Sila”, oltre alla mera passione ed al diletto per un pratica sportiva che, presuntivamente, accomunano tutti i conduttori, si innestano legittime aspirazioni connesse al suo innato talento ed al vincente pedigree genealogico.

Ma argomentando solo dal punto di vista del campione assoluto CIVM 2017: il 99% percento dei conduttori, quelli cosiddetti della domenica, ovvero quelli non vincenti e che, quindi, partecipano per mero diletto e passione, ovverosia con aspirazioni di vittoria destinate a rimanere solo personali, dovrebbero razionalmente e logicamente non gareggiare e starsene a casa, il che, di fatto, precluderebbe all’altro 1% dei conduttori di poter vincere e diventare campioni.

Dipende da quello che ognuno vuole conseguire gareggiando, laddove, ancora, è irrefutabile che la stragrande maggioranza pur nutrendo in cuor suo più che legittime ambizioni ed aspirazioni di vittoria, alla fine della giostra, ovvero pur non vincendo è contenta ed appagata per il semplice fatto di aver gareggiato e partecipato.

E’ ovvio che, nel caso di specie dell’automobilismo, per vincere, oltre al talento ed alla bravura, occorre avere la migliore delle vetture ed il migliore degli equipaggiamenti, il che implica delle spese e dei costi ed, alla fine, occorre fare i conti con le proprie legittime* risorse e capacità economiche e, nondimeno, fare un bilancio consuntivo tra i predetti costi ed i benefici, laddove, è evidente che nel caso del “Lupetto della Sila” questo bilancio consuntivo non quadri, ovvero con coincida con i propri personali obiettivi.

In conclusione, le cronoscalate continuano ad esistere in virtù di quel 99% di conduttori della domenica, e mi si perdoni questa apparentemente ignominiosa definizione che, invece, qualifica ed individua i veri interpreti e protagonisti della pratica sportiva, ovvero quelli per cui l’importante è partecipare, solo partecipare!


*Quando l’approvvigionamento delle risorse e capacità economiche non è legittimo, siamo nell’ambito del doping finanziario.
Torna all'inizio della Pagina

GIAN

261 Messaggi

Inviato il 31/10/2017 :  21:44:29  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Tutto vero, tutto comprensibile, tutto giustificabile. In ogni caso questa situazione mi fa venire in mente un po'di domande: servivano 6 anni per capirlo? L'erba del vicino è veramente così verde? Se vi chiedessi di elencarmi di getto i nomi di 10 piloti professionisti, non paganti, dalla Gtepro alla lmp2 ci riuscireste? Per visibilità cosa si intende far vedere degli spezzoni di gara in differita su rai sport?
Non so, qualcosa mi perplime!!!
Torna all'inizio della Pagina

Legalino

1349 Messaggi

Inviato il 31/10/2017 :  21:58:14  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Probabilmente, prescindendo dalle vittorie e dalla notorietà, divertirsi essendo pagati è meglio di divertirsi pagando!
Torna all'inizio della Pagina

GIAN

261 Messaggi

Inviato il 31/10/2017 :  22:39:26  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Il problema è che in ambiente gt....chi è pagato forse è il 5% di chi paga....augurandogli ogni bene non credo che spostando gli addendi cambi il prodotto. Il tempo ci saprà dire
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10798 Messaggi

Inviato il 31/10/2017 :  22:55:02  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
... certo è che ognuno di noi coglie "un aspetto" del discorso di Scola, piuttosto che un altro.... io in primis.

Ammesso che in altri campionati in pista non cambi di molto la situazione "visibilità" (ne sono convinto anche io), siamo certi che in GT per esempio, per vincere, bisogna ogni domenica rischiare l'osso del collo come in salita?

In salita le macchine viaggiano ormai a delle velocità tali che solo la fortuna fa la differenza!

Non voglio alimentare qui una polemica...

Tra le altre cose ai protagonisti, i piloti, sta bene così.... quindi solo scelte come quelle di Scola potranno indurre ragionamenti seri su dove portare le salite nei prossimi anni.

Certo è che anche in pista la situazione non è delle migliori...
Torna all'inizio della Pagina

giorgio

330 Messaggi

Inviato il 01/11/2017 :  09:08:18  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Sicuramente ogni specialità dell'automobilismo ha i suoi problemi e anche in GT la visibilità è poca.

Personalmente condivido la posizione di Domenico specialmente perchè:

Pericolosità: inutile nascondersi dietro un dito. Le auto con cui Domenico ha corso sono eccessivamente veloci per correre in salita. Si corre a oltre 200 km/h in strade di montagna inadatte per tali auto. I rischi che si corrono con quelle auto sono eccessivi. Troppo presto ci si è dimenticati dei piloti che ci hanno lasciati a causa di incidenti nelle cronoscalate. Più volte subito dopo incidenti gravi si sono chiuse le porte della stalla a buoi già fuggiti, per poi tornare a riaprirle inspiegabilmente.
Costi: tra pagare tutto fino all'ultimo centesimo come si è costretti a fare in salita e dividere le spese con il coequipier già ci sta una grande differenza. Se poi si considerano i costi per chilometro percorso le salite hanno costi proibitivi: durante un weekend, in una cronoscalata, si percorrono non più di 20-30 km, in pista molti di più.

Confronto diretto: solo in pista si ha l'opportunità di lottare direttamente con i propri avversari.

Torna all'inizio della Pagina

fiat128coupè

2297 Messaggi

Inviato il 01/11/2017 :  10:36:49  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Completamente d'accordo con Gian e con Legalino.

I piloti professionisti in Italia stanno sulle dita di una mano. Poi ci sono i piloti forti che condividono la vettura con un pilota "capiente" ma, in quel caso, corrono gratis e guadagnano con gli sponsor personali ma è cosa ben diversa dall'essere considerato professionista.

Condivido anche la disamina di Giorgio relativamente al rischio delle gare in salita ma sono in completo disaccordo sul fattore costi perchè in nessun'altra categoria si può vincere un titolo assoluto in una delle specialità "nobili" dell'automobilismo sportivo con un budget inferiore a 80.000 € (chiaramente escluso il costo iniziale della vettura che va suddiviso sugli anni di corse).

Se parliamo di pista e campionati importanti, comprendendo anche i monomarca Porsche, Ferrari e Lamborghini con quella cifra arrivi forse a tre/quattro gare.......

E' evidente che Domenico è un grande talento nelle cronoscalate e che in questa specialità potrebbe diventare uno dei punti di riferimento dei prossimi anni.

La sua scelta di mettersi in gioco in pista dove il fattore team è determinante ma spesso legato all'entità del budget a disposizione mi pare molto rischiosa ma, sicuramente, è stata meditata e valutata su fattori che noi non possiamo conoscere e, perciò, possiamo solo fare un grosso in bocca al lupo al nostro Domenico Jr.!!!
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

35178 Messaggi

Inviato il 01/11/2017 :  19:39:03  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Stavolta non sono d' accordo con gli interventi precedenti : probabilmente siete poco informati per cio' che riguarda la "visibilità" del campionati gt.
A parte la massiccia "copertura" cartacea, se prendiamo in considerazione il campionato nazionale e quello continentale la situazione televisiva è questa (e mi sembra davvero non trascurabile, anzi...) :
C.I.GT (circa 30 macchine presenti) = gara 1 del sabato, diretta su Raisport o differita serale sempre nella stessa giornata ; gara 2 della domenica, diretta su Raisport.
GT OPEN (circa 18-20 macchine presenti) = gara 1 del sabato in diretta o differita su Sportitalia nella stessa giornata ; gara della domenica in diretta sempre su Sportitalia.
Per quanto riguarda il fattore costi fiat128coupè è vero che con un budget inferiore a 80000 euro si puo' vincere il titolo assoluto della montagna, ma converrai con me che il premio di soli 2000 (duemila) euro a chi si aggiudica il titolo italiano conduttori è davvero "offensivo" per il pilota...poi magari nel CEM per i primi di categoria 1 e 2 le cose stanno diversamente !
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

35178 Messaggi

Inviato il 01/11/2017 :  19:53:29  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Piuttosto chissà se troverà un acquirente italiano od estero per la sua FA 30 ...
Torna all'inizio della Pagina

fiat128coupè

2297 Messaggi

Inviato il 01/11/2017 :  19:59:18  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Caro Sebastiano sono d'accordo con te per la copertura "mediatica" ma quanti sono effettivamente i telespettatori di una gara? Sei sicuro che siano di più degli spettatori "veri" di una salita di medio livello? Chiaramente lasciando perdere i numeri dei comunicati stampa... ricordo che parecchi anni fa il famoso sistema di rilevamento Auditel indicava in circa 1.100.000 persone i telespettatori che erano sintonizzati ogni notte sul "Monoscopio RAI" (l'immagine televisiva fissa che iniziava alla fine delle trasmissioni)

Si perchè a livello di spettatori "veri" le poche volte che ho visto una di queste gare in TV vedo una bella desolazione sulle tribune.....

E se mi parli di premi gara credo che vincere il Campionato Italiano GT preveda un premio di...... 0 € e mi sa che lo stesso vale per il GT OPenm
Torna all'inizio della Pagina

ZAKSPEED

6647 Messaggi

Inviato il 02/11/2017 :  16:31:14  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
La realtà di un Campionato GT...Trofeo o altro, non è come precedentemente descritta.

Per ambire ad un Titolo, devi portare Sponsor per almeno 200.000, devi trovare un compagno di vettura che abbia già un bel po' di esperienza.......e dopo anni di apprendimento con relativi risultati, si può ambire ad un ingaggio.

Conosciamo numerosi piloti, molto bravi e professionisti, ma che senza sponsor non riescono a gareggiare in grandi squadre..........

Rispettando le scelte di Domenico Scola, vorrei "sperare" per lui, che riesca a trovare una Super Squadra, in un qualsiasi Campionato GT in pista, che riesca a dargli maggiori soddisfazioni, anche economiche, di quanto riesca per un CIVM

Modificato da - ZAKSPEED il 02/11/2017 16:34:36
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

35178 Messaggi

Inviato il 02/11/2017 :  19:46:32  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di ZAKSPEED

La realtà di un Campionato GT...Trofeo o altro, non è come precedentemente descritta.

Per ambire ad un Titolo, devi portare Sponsor per almeno 200.000, devi trovare un compagno di vettura che abbia già un bel po' di esperienza.......e dopo anni di apprendimento con relativi risultati, si può ambire ad un ingaggio.

Conosciamo numerosi piloti, molto bravi e professionisti, ma che senza sponsor non riescono a gareggiare in grandi squadre..........

Rispettando le scelte di Domenico Scola, vorrei "sperare" per lui, che riesca a trovare una Super Squadra, in un qualsiasi Campionato GT in pista, che riesca a dargli maggiori soddisfazioni, anche economiche, di quanto riesca per un CIVM



Informazioni avute dal tuo concittadino Postiglione ?
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 26 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000