CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Oggi in Montagna
 Regole e Regolamenti
 IL GRUPPO E1 SEMPRE + AFFOLLATO...
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 72

nico

113 Messaggi

Inviato il 09/05/2009 :  07:07:26  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Infatti Giaur, la tua precisazione dimostra che il regolamento, perlomeno in questa parte è chiaro; il problema è che è stato oggetto di contestatzione proprio l'allargamento dei parafanghi.
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10740 Messaggi

Inviato il 09/05/2009 :  08:38:05  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
nico e Giaur... ormai su questo argomento sono stati scritti fiumi di parole.....
Se la gara non dovesse finire sotto al bandiera a scacchi... ci sarebbero sicuramente anche delle ripercussioni sul regolamento.....
Cioè.... la Federazione dovrebbe in qualche modo prendere posizione e chiarire ogni dubbio...
In affetti anche al sottoscritto la parte che riguarda l'allargamento della carrozzeria, così come è stata menzionata da Giaur, pare molto chiara.....
Scusate... ma voi che siete più esperti...... secondo voi perchè proprio sul quel particolare si è fermata l'attenzione del C.s.....?

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 09/05/2009 :  09:02:05  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Avevo intuito perchè, il punto critico del primo comma dell'art. 3 è "....è ammessa la raccordatura dei paraurti e delle portiere con la linea del parafango o codolino e viceversa".
Che significato assume quell'"o" in presenza dell'obbligo di conservare la forma e le dimensioni del parafango originale?
Però, non credo che si sbaglierebbe se ci si rifacesse a quanto attuato dalle "case" in S2000: mi sembra che realizzino l'allargamento o con codolini, che tendono a mantenere la piega di passaggio tra codolino e parafango, o anche abbombando il parafango che, ovviamente, rende più sfumato il passaggio.
Direi che sarebbe "una mediazione" accettabile.....

Modificato da - Giaur il 09/05/2009 10:00:14
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10740 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  11:16:06  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Tornando un attimo sulla modifica del regolamento E1 Internazionale (sono ammesse tutte le vetture omologate o no di qualsiasi data) ..... la Csai precisa che tale modifica si è resa necessaria perchè:
"....Il Comitato Esecutivo ha approvato l’adeguamento della norma nazionale alla regolamentazione FIA che non prevede una data di decorrenza di costruzione delle vetture ammesse....."
Quindi un semplice adeguamento regolamentare alle norme FIA....

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10740 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  11:19:36  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
.... inoltre...

Gli argomenti trattati in questo spazio sono talmente di attualità, che a Fasano ci sono stati problemini riguardanti alcune vetture....

Sportelli...., modifiche di carrozzeria, ecc.ecc.

Qualcuno dei presenti ci sà spiegare come si sono mossi i C.s.....
Sembrerebbe che alcune modifiche siano state imposte a Giuliani, sugli sportelli...., modifiche apportate e quindi tutto rientrato... (???)
Ci sono altre problematiche riguardanti altre vetture.... in particolare....?

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

nico

113 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  12:19:15  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Pietris
di ciò che è stato oggetto di contestazione da parte dei C.T. in occasione delle verifiche di Fasano, abbiamo già detto in precedenza.
La cosa che mi fa molto piacere è che pare che a breve ci sarà un'intervento da parte della federazione teso a chiarire molti dubbi!!!
Speriamo bene che ciò avvenga a breve: nell'interesse dello sport e che possa influire a far ritornare un clima più rilassato e sereno tra i concorrenti del gruppo.

Ho la presunzione di pensare che un piccolo contributo forse l'abbiamo dato anche noi attraverso Cronosprint.
Torna all'inizio della Pagina

pietris

10740 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  13:00:27  Guarda il profilo di  Visita il Sito di pietris  Rispondi Citando
Sono certo che un intervento della Csai possa apportare il giusto contributo di chiarezza e quindi, come dice nico, rasserenare un pò gli animi....
Nel fatto che in un forum sia possibile esporre le proprie idee, confrontandosi con le innumerevoli opinioni ..., io vedo una grossa possibilità... anche propositiva...

Di certo occorre la collaborazione dei forumisti tutti..... ed anche su posizioni differenti si può comunque trovare un punto di equilibrio o la giusta rappresentazione alle proprie aspettative....

Mi sembra che fin'ora...., anche se appunto da posizioni distanti, ci sia stato sempre un civile confronto..... Ecco perchè, forse, abbiamo apportato il nostro piccolo contributo.....

Ciao
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  13:47:48  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Qual'è il regolamento Fia corrispondente all'E1 Internazionale?
Il regolamento che all'estero, in alcune salite, Rechberg per es., viene definito E1 International, corrisponde a quello che in Italia definiamo E1 Fia?
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  14:06:45  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Comunque l'adeguamento della norma (che a mio modesto avviso dovrebbe essere uleriormente adeguata nei termini detti nel 1° post del 01.05), se non altro, contribuisce a rendere consistente la diversità tra la E1 Internazionale e l'E1 Italia che, invece, prima era di poco conto.

Modificato da - Giaur il 11/05/2009 14:45:44
Torna all'inizio della Pagina

Charlie

2428 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  14:25:40  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
spero anch'io che si faccia un po di chiarezza,
sopratutto x non buttare al vento giornate intere di lavoro
convinti di modificare la vettura nel rispetto del regolamento.

credo,anche, che chi è a conoscenza di notizie CERTE riguardanti il regolamento E1 di + recente interpretazione da fonti C.S.
dovrebbe riportarle qui sul forum. almeno io farei così.

CHARLIE

Torna all'inizio della Pagina

nico

113 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  16:01:52  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Citazione:
Messaggio di Giaur

Qual'è il regolamento Fia corrispondente all'E1 Internazionale?
Il regolamento che all'estero, in alcune salite, Rechberg per es., viene definito E1 International, corrisponde a quello che in Italia definiamo E1 Fia?



Giaur con le domande retoriche da te poste (retoriche perchè sono certo che ne conosci le risposte) hai messo il dito su un'altra piaga.
Sul finire dello scorso anno si attendeva l'introduzione del regolamento E1 FIA o Internazionale da parte della stessa FIA , ma il risultato fu quello dell'introduzione shock della nuova E2-SH.
Mi pare che molto è stato scritto sull'argomento andando a rileggere tutti i vecchi interventi.
Tuttavia , per quanto ricordo e so , mi pare che da parte della FIA , con la consapevolezza della vacatio legis relativamente all'E1, ci fu un tentativo fallito di mettere daccordo le varie federazioni nazionali per poter emanare poi un regolamento unico e valido per tutti.
Dunque un vero e proprio regolamento E1 FIA o Internazionale che dir si voglia, non mi pare che sia mai stato introdotto.
Per quanto invece riguarda la questione che, negli anni passati e tuttora, in Italia vengono organizzate gare con la partecipazione della categoria definita E1 FIA, ancora una volta io denuncio il fatto che ad un potenziale concorrente Italiano è preclusa la possibilità di allestire una vettura e dunque partecipare agli eventi.
Quanto sopra da me affermato dipende dal fatto che negli anni passati non esisteva affatto in Italia la categoria E1-Fia, dunque non era possibile richiedere ed ottenere il passaporto tecnico dalla propria federazione.
Oggi, se diamo per assunto che l'E1 FIA corrisponde al regolamento emanato quest'anno ovvero l'E1 Internazionale, ancora una volta è preclusa la possibilità si richiedere ed ottenere il passaporto tecnico in quanto lo stesso regolamento non cita da nessuna parte a quali norme di sicurezza ci si debba attenere.
Torna all'inizio della Pagina

CALIBRA16V

34536 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  18:29:44  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Per quanto riguarda questo gruppo credo che il titolo assoluto '09 se lo giocheranno Pandolfi,Jacoangeli e Di Giuseppe.Ho l' impressione che il buon Giuliani potrà fare solo exploits isolati mentre Gabrielli (o meglio la sua Audi) è tanto lontano;nella 2 litri "monarchia assoluta" di Sambuco (e peccato per le assenze di Brusa,Giobbi,Brasi,Collia e Mammone..),la E1-1600 andrà,a fine stagione,ad Aragona...
Torna all'inizio della Pagina

Giaur

3711 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  21:45:33  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Le mie non sono domande retoriche perchè, onestamente, non riesco a capacitarmi. Lasciamo per il momento da parte l'E2-SH.
L'E1 FIA esiste. In Europa corrono auto preparate che vengono classificate come appartenenti a tale Gruppo con il quale si concorre all'ECC. Sono le ben note ed apprezzate BMW di Plasa, Mercedes di Meisel, VW Golf di Pisano, ecc.
In base a quale regolamento vengono preparate tali auto?
Presumo che si faccia una sintesi tra quanto riferibile all'E1 nell'Art.3.3.4 delle "Standard Supplementary regulation..." e l'art.277 All.J specifico per l'E1/Formula libera.
Se non è applicabile in Italia (come ha sostenuto Nico), però, in Germania, per es., dovrebbe esserci un regolamento (E1 International?) in tutto e per tutto assimilabile al cosiddetto E1 Fia. Ora, se in Italia si fosse voluto "l'allineamento" a questa trafila regolamentare perchè la Csai(così come avranno fatto in Germania negli anni scorsi) non ha emesso l'E1 Internazionale in toto uguale all'E1 Fia?
Avrebbe avuto un senso perchè è ciò che avrebbero voluto i più sostenitori dell'opportunità di mantenere sia L'E1 Italia che l'E1 Fia. Invece si ritrova un E1 Internazionale che, oltre l'incongruenza rilevata da Nico, circa l'omissione del riferimento all' Art. 277 All.J, seppure sia stato avvicinato all'E1 Fia contiene comunque delle diversità( per es. motore non libero).
Fatto salvo, comunque, l'altro problema che preparando con tali regolamenti non si è ammessi a concorrere all'EHC.

Modificato da - Giaur il 11/05/2009 21:53:14
Torna all'inizio della Pagina

lino

251 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  23:34:10  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Il problema regolamentare, per come si sono messe le cose a Fasano, e' arrivato ad un punto che la CSAI per la gara di Verzegnis deve metterci mano, altrimenti io, Giuliani, Jacoangeli,Antonicelli e Gabrielli, insomma chi corre con passaporto E1 ITA deve modificare le macchine con carregiata e parafanghi come gruppo N.
Ho messo nel gruppo anche Gabrielli perche' l'AUDI e' nelle stesse condizioni nostre, anzi ancora peggio perche' l'ala posteriore non e' regolare, e monta 4 gomme da 265 che di certo non fa 20" per lato anche se a Fasano è stata verificata senza problema "alquanto strano".
Bisogna assolutamente risolvere il problema perche' il paddock scotta e tutti sono contro tutti
Torna all'inizio della Pagina

lino

251 Messaggi

Inviato il 11/05/2009 :  23:39:23  Guarda il profilo di  Rispondi Citando
Ora capisco come si arriva a 16214 post
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 72 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000