CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint
Home | Profilo | Registrati | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i Forum
 Discussioni in .. Salita
 Piloti che Gente!
 CHRISTIAN MERLI

Nota: Devi essere registrato per poter rispondere.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è GRATUITA!

Dimensioni video:
Nome Utente:
Password:
Modalità Formato:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Allinea a sinistraCentratoAllinea a destra Linea orizzontale Inserisci HyperlinkInserisci EmailInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Messaggio:

* HTML disabilitato
* Codice Forum abilitato
Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

 
   

C O N T R O L L A    D I S C U S S I O N E
CALIBRA16V Inviato - 15/02/2009 : 11:20:38
Confermata l' assenza,nel CIVM '09 del vice-campione italiano dei due anni precedenti;(forse)solo qualche presenza...saltuaria !
15   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
mciaghi Inviato - 22/10/2019 : 14:18:58
Citazione:
Messaggio di Legalino[---]gareggia comunque con un telaio costruito bene 10 anni fa!
[...]



Legalino Inviato - 21/10/2019 : 19:57:30
Per come già evidenziato in altro mio precedente post, la chiave di volta della stagione CIVM – il CEM, ahinoi, non ha mai fatto testo quest’anno, infatti, grazie alla possibilità della vittoria ex aequo, era già stato bello che assegnato fin dal suo inizio, come, del resto, si ripeterà anche per il 2020, potendosi già presagire che non vi sarà alcuna “invasione di Gruppo”, tanto in virtù dell’implicito patto italico di non belligeranza – è rappresentata dalla Trento-Bondone, laddove, invero, a seguito all’inconveniente motoristico avvenuto nella gara di casa, ad esclusione poi dell’assolo di Gubbio, Merli ha smarrito lo straordinario e stratosferico setup fino ad allora sciorinato, tanto ad attestazione dell’estrema difficoltà nel conseguire la giusta alchimia prestazionale e, nondimeno, di quanto sia sofisticata, minuziosa ed al contempo “cagionevole” la gestione delle attuali vetture sport prototipo.

Mi si obietterà – ne sono certo – che fino ad allora erano le performance di Faggioli a non essere in linea con quelle consone al suo strabiliante palmares, quindi, pur perdurando la competitività del trentino, è stato il toscano a sopravanzare l’avversario nella seconda parte della stagione, acquisendo pertanto ulteriori meriti poiché Merli non avrebbe avuto alcun calo prestazionale.

Ma, a ben discernere, è Merli ad aver fatto in ogni caso i miracoli, tanto non solo quando ha limitato i distacchi ad un’inezia nella seconda parte della stagione ma, a maggior ragione, quando nella prima fase ha addirittura mietuto vittorie a suon di record a mani basse, tanto in virtù della circostanza che gareggia comunque con un telaio costruito bene 10 anni fa!

Del resto, se Faggioli, a sua volta, è stato costretto a ricorre al vecchio telaio del 2016, meno che mai, per quanto concerne le cronoscalate, vale il proverbio: “Gallina vecchia fa buon brodo!”.
Legalino Inviato - 20/10/2019 : 18:27:39
" Mezzi intesi come pneumatici: ambedue dispongono dell'apporto ufficiale di note case, laddove, oltremodo, mi pare che Merli non si sia mai lamentato dei suoi pneumatici, anzi ne ha sempre tessuto le lodi. "

...e se fosse così ci sarà un perché la Pirelli è in partnership col Team Faggioli e non con il Team Osella ufficiale, avendo avuto, peraltro, in precedenza col Cavalier Enzo rapporti di fornitura-sponsor tecnico sia in F2 che in F1?!
CALIBRA16V Inviato - 20/10/2019 : 14:22:18
Citazione:
Messaggio di Legalino

<blockquote id="quote"><font size="1" face="Verdana, Arial, Helvetica" id="quote">Citazione:<hr height="1" noshade id="quote">Messaggio di Js82

Alla nissena ha esordito il nuovo motore, cercando qualcosa più ai bassi regimi, ma il problema per merli è la netta superiorità dei mezzi di faggioli..



Quest'anno ad inizio stagione non si era di questo parere...

...mezzi?!

Sotto quali profili vogliamo parlare di mezzi?!

Quelli economici... non mi pare che ci sia differenza... infatti la conferma dell'evoluzione del motore alla Nissena conferma che anche per la conquista del CIVM non si è lesinato niente a livello economio-finanziario!

Quelli tecnici... potendo disporre dell'ufficialità Osella e della costante presenza e guida del competentissimo Cavalier Enzo, rispetto a costruttore transalpino che ha tirato i remi in barca, demandando al team fiorentino il solitario onere delle sviluppo, tant'è che addirittura si e stati costretti a fare marcia in dietro per lenire un inizio stagione quasi catastrofico!

Mezzi a livello di team: se non erro anche Merli oramai hai i suoi clienti paganti oltre agli sponsor!

Mezzi intesi come pneumatici: ambedue dispongono dell'apporto ufficiale di note case, laddove, oltremodo, mi pare che Merli non si sia mai lamentato dei suoi pneumatici, anzi ne ha sempre tessuto le lodi ringraziando la factory anglosassone!

Nella misura in cui i mezzi sono obiettivamente li stessi - anzi la presenza del Cavaliere costituisce un surplus a favore del trentino - la differenza prestazionale non puoi non risiedere che nel materiale uomano ed, indi, nelle qualità e nei difetti di ognuno di loro, laddove, a mio sommesso credere, Merli è penalizzato da un'eccessiva latinità, ovvero da un'esasperata emotività - tanto a discapito della sua "nordicità" - avvertendo eccessivamente l'ansia da prestazione, il che lo porta a gesti sportivi eccezionali nei quali assume rischi inusitati, salvo poi patire, appunto, l'emotività dei momenti "critici" o di snodo, in cui occorre gestire e calibrare l'ansia e rimanere freddi e concentrati.

Non ultimo - ed ovviamente trattasi di una mia personalissima opinione - incide molto, anzi moltissimo, anche il rispettivo entourage, inteso come squadra umana e di "tifosi", laddove l'innanzi stigmatizzata latinità pervade in maggior misura il team trentino.

In ogni caso due eccelsi campioni, per cui la differenza è data da minuscoli ed apparentemente insignificanti particolari!

[/quote]

Eddai Legalino...mezzi intesi come pneumatici...per me la differenza tra Pirelli ed Avon c' è e come !!!
CALIBRA16V Inviato - 11/10/2019 : 09:56:40
Confermata la sua presenza all' ultima prova CIVM di Pedavena.
mciaghi Inviato - 30/09/2019 : 11:54:53
Non sono totalmente convinto della superiorità dei mezzi (economici, mi par di avere inteso) di Faggioli rispetto a Merli...

Faggioli ha (a detta di molti) speso una fortuna nel rinnovo del motore.
Ma Il motore di Faggioli (Zytek) mi risulta essere sempre lo stesso da un bel po' di tempo (ovviamente revisionato, sviluppato da Armaroli, ecc...) mentre Merli ha avuto l'RPE, poi il Fortech e poi l'attuale Zytek (non so se il passaggio Fortech-Zytek/LRM sia stato un cambio di motore o un grosso sviluppo).
Supponendo le spese per le manutenzioni e i "normali" sviluppi analoghe tra i due contendenti, non saprei quantificare quanto incidano i cambi di motore di Merli rispetto alla modifica "Judd" del motore di Faggioli.

Certo che Faggioli, l'investimento, lo ha fatto nel momento giusto.
E' tornato ad un telaio 2018 (si mormora anche più vecchio), probabilmente spendendo poco o nulla, e ha fatto un investimento molto grosso (ma al netto dei risultati evidentemente oculato) sul motore, riportandosi avanti a Christian dal punto di vista tecnico (all'inizio dell'anno le sorti erano, tecnicamente, invertite).

D'altra parte, se si sono seguite un poco le varie tappe del CEM, non si può non aver notato un uso costante di gomme nuove (per testare nuove mescole?) da parte di Merli, anche durante le prove cronometrate, cosa che Faggioli di solito non fa (o meglio non monta un set nuovo per ogni manche di prova e di gara).

L'anno prossimo, con Schatz che scombussolerà tutte le carte (ricordiamo che è nella stessa classe di Faggioli) vedremo come si comporteranno i due fuoriclasse.

Merli metterà da parte la sua latinità (per dirla alla Legalino) e si "accontenterà" di portare a casa il punteggio pieno, lasciando la grana "turbo" a Faggioli??
E Faggioli passerà al turbo o l'investimento appena fatto è giustificato anche dalla prospettiva di essere concorrenziale con un aspirato?
Js82 Inviato - 28/09/2019 : 21:56:19
Perdonatemi, faggioli a metà anno ha esordito con una vettura del tutto nuova..
Solo per la preparazione del motore ha speso tanto, e non possiamo paragonare Judd a lrm.. Clienti paganti una tantum non è uguale ad averli per interi campionati,e più di uno
Tutto legittimo ma di differenza tra i due ne vedo tanta...questo di certo non vuol dire essere inferiori ma avere differente possibilità si
Legalino Inviato - 28/09/2019 : 10:29:59
Non ultima va considerata la capacità di "reazione": Faggioli quasi sempre da il meglio di sé quando viene pugilisticamente "costretto all'angolo".

Volendo usare un paragone ciclistico:

Merli è il fuoriclasse da classiche, da gara unica, secca, da corsa in linea, da Milano-Sanremo, da Parigi-Roubaix, da Liegi-Bastogne-Liegi, capace nell'occasione di mandare il cuore oltre l'ostacolo, alla qui si vince o si muore.

Faggioli è un campione eclettico, un passista assai consapevole delle proprie capacità ma, soprattutto, capace di dosare lo sforzo e di amministrare le energie, un corridore da Giro d'Italia, da Tour, da Vuelta, da Tirreno-Adriatica.
Legalino Inviato - 28/09/2019 : 10:08:27
Citazione:
Messaggio di Js82

Alla nissena ha esordito il nuovo motore, cercando qualcosa più ai bassi regimi, ma il problema per merli è la netta superiorità dei mezzi di faggioli..



Quest'anno ad inizio stagione non si era di questo parere...

...mezzi?!

Sotto quali profili vogliamo parlare di mezzi?!

Quelli economici... non mi pare che ci sia differenza... infatti la conferma dell'evoluzione del motore alla Nissena conferma che anche per la conquista del CIVM non si è lesinato niente a livello economio-finanziario!

Quelli tecnici... potendo disporre dell'ufficialità Osella e della costante presenza e guida del competentissimo Cavalier Enzo, rispetto a costruttore transalpino che ha tirato i remi in barca, demandando al team fiorentino il solitario onere delle sviluppo, tant'è che addirittura si e stati costretti a fare marcia in dietro per lenire un inizio stagione quasi catastrofico!

Mezzi a livello di team: se non erro anche Merli oramai hai i suoi clienti paganti oltre agli sponsor!

Mezzi intesi come pneumatici: ambedue dispongono dell'apporto ufficiale di note case, laddove, oltremodo, mi pare che Merli non si sia mai lamentato dei suoi pneumatici, anzi ne ha sempre tessuto le lodi ringraziando la factory anglosassone!

Nella misura in cui i mezzi sono obiettivamente li stessi - anzi la presenza del Cavaliere costituisce un surplus a favore del trentino - la differenza prestazionale non puoi non risiedere che nel materiale uomano ed, indi, nelle qualità e nei difetti di ognuno di loro, laddove, a mio sommesso credere, Merli è penalizzato da un'eccessiva latinità, ovvero da un'esasperata emotività - tanto a discapito della sua "nordicità" - avvertendo eccessivamente l'ansia da prestazione, il che lo porta a gesti sportivi eccezionali nei quali assume rischi inusitati, salvo poi patire, appunto, l'emotività dei momenti "critici" o di snodo, in cui occorre gestire e calibrare l'ansia e rimanere freddi e concentrati.

Non ultimo - ed ovviamente trattasi di una mia personalissima opinione - incide molto, anzi moltissimo, anche il rispettivo entourage, inteso come squadra umana e di "tifosi", laddove l'innanzi stigmatizzata latinità pervade in maggior misura il team trentino.

In ogni caso due eccelsi campioni, per cui la differenza è data da minuscoli ed apparentemente insignificanti particolari!
Js82 Inviato - 28/09/2019 : 06:45:33
Alla nissena ha esordito il nuovo motore, cercando qualcosa più ai bassi regimi, ma il problema per merli è la netta superiorità dei mezzi di faggioli..
Legalino Inviato - 27/09/2019 : 09:19:19
Citazione:
Messaggio di CALIBRA16V

Niente da fare...magari d' un soffio, ma preceduto da Faggioli in entrambe le gare odierne...forse da luglio in poi è mancato quell' ulteriore sviluppo all' Osella che, invece, la Norma del toscano ha mostrato.



Radio box - quindi con il più ampio beneficio del dubbio e dell'inventario, facendo le dovute riserve ed, indi, non accettando affatto per buono quanto viene vociferato - asserisce che alla Nissena avrebbe debuttato un'ulteriore evelozione del motore, mentre, addirittura, sempre nell'affannosa ricerca di ulteriore cavalleria non è da escludere un'avvicendamento dell'attuale motorizzazione: ovviamente solo rumors, voci, sussurri e grida sediziose...
Iceman 1982 Inviato - 22/09/2019 : 21:41:43
Complimenti anche a Christian l'unico che ha fatto sudare Faggioli durante la stagione;da applausi!
CALIBRA16V Inviato - 22/09/2019 : 20:15:19
Comunque arrivato il titolo nazionale in gr. E2-SS...
FaustoS Inviato - 22/09/2019 : 19:47:27
Più che di sviluppo la differenza è da ricercare nella capacità di poter spendere
CALIBRA16V Inviato - 22/09/2019 : 17:45:10
Niente da fare...magari d' un soffio, ma preceduto da Faggioli in entrambe le gare odierne...forse da luglio in poi è mancato quell' ulteriore sviluppo all' Osella che, invece, la Norma del toscano ha mostrato.

Vai all'inizio della pagina CronoForum - Il Punto Di Discussione Sulle Cronoscalate - Cronosprint - © Cronosprint
Herniasurgery.it | Superdeejay.net | Snitz Forums 2000